Giovani d’oggi: romantici sulla chat

CoverMedia

22.1.2018 - 16:10

Covermedia

Secondo una statistica condotta nel Regno Unito, oltre la metà degli adulti comunica con la persona amata attraverso i messaggi sul cellulare e non in persona.

Nell’epoca in cui viviamo, anche il romanticismo è diventato digitale. Secondo una ricerca effettuata dalla casa editrice Mills & Boon, il 52% degli adulti nel Regno Unito considera piattaforme digitali come i social media, i messaggi su WhatsApp, le video chat e gli emojis come il metodo di comunicazione principale con il partner, mentre solo il 46% preferisce parlare vis-à-vis.

Ma il nostro affidamento sui gadget elettronici può spesso e volentieri rivelarsi d’intralcio più che d’aiuto: il 55% dei partecipanti allo studio trova infatti che sia più semplice essere romantici di persona, attraverso gesti come il tenersi per mano, al primo posto nella lista delle «romanticherie» (46%), seguito dalle coccole (44%), comprare un regalo a sorpresa (43%) e fare una passeggiata romantica (32%).

All’estremo opposto nella classifica dei gesti romantici c’è la dipendenza al cellulare: il 49% degli interpellati la considera un killer per la passione verso il partner. Questo fastidio supera persino quello relativo ad una cattiva igiene personale, al secondo posto con il 45% dei voti, e la maleducazione, con il 33%.

Sempre secondo la statistica, il 59% degli adulti si sente confuso riguardo a ciò che costituisce un gesto romantico nel 21esimo secolo. Ancora, le persone che vivono a Londra, in particolare, hanno espresso il desiderio di avere più romanticismo nella propria vita (86%).

Per aiutare tutti gli insoddisfatti e le insoddisfatte, la Mills & Boon ha pubblicato «The Rules of Romance», una guida scritta da vari autori che offrono consigli su come trovare, nutrire e mantenere una storia d’amore attraverso semplici e romantici gesti.

«Abbiamo visto il forte cambiamento nel modo in cui le persone pensano al romanticismo nell’era digitale, ma ci sono gesti romantici che non tramontano mai», ha dichiarato l’editore esecutivo della casa editrice Lisa Milton, secondo quanto riportato dal Times. «Speriamo che le parole di saggezza di questi esperti di fiction – che scrivono sull’amore da decenni – possano aiutarci a trovare la strada verso il vero amore».

Tornare alla home page

CoverMedia