Giovani donne obese: aumenta il rischio di problemi cardiaci

CoverMedia

18.9.2019 - 16:09

Barefooted woman standing on the scale measure her bodyweight. When: 23 Feb 2016
Source: Covermedia

Una nuova ricerca indica che le ragazze in sovrappeso corrono più rischi della loro controparte maschile.

Le donne che soffrono di obesità da una giovane età corrono un rischio più elevato di sviluppare una malattia cardiovascolare rispetto agli uomini con gli stessi problemi di peso.

Lo riporta una nuova ricerca effettuata presso la Medical College of Georgia dell’Augusta University, secondo cui l’ormone progesterone, che agevola le donne durante la gravidanza, potrebbe causare loro di soffrire di una malattia del cuore negli anni futuri.

Come spiega il dottor Eric Belin de Chantemele, leader dello studio, le donne che possiedono un livello di aldosterone naturalmente alto – tipico di una condizione di obesità – il rischio di pressione alta può causare un allargamento del cuore. Combinato con un alto livello di progesterone, l’aldosterone aumenta le probabilità di sviluppare un problema cardiaco. In gioco anche un altro ormone, la leptina, che le donne producono naturalmente più degli uomini.

«In pratica, noi pensiamo che il progesterone sia una specie di meccanismo evolutivo per il sostenimento dell’espressione aumentata di un recettore mineralcorticoide nell’apparato circolatorio femminile», ha spiegato la dottoressa Jessica Faulkner, co-autrice dello studio.

Avere un livello di aldosterone e progesterone elevato non è parso dannoso per le donne non obese, come osservano i ricercatori.

La ricerca è stata pubblicata nella rivista scientifica Hypertension.

Tornare alla home page

CoverMedia