Igienizzanti per le mani: tanti prodotti non sono efficaci

CoverMedia

2.7.2020 - 16:09

young 20 year old woman cleaning her hands with an alcohol gel to kill infection and bacteria When: 25 Sep 2009
Source: Covermedia

Assicuriamoci che il nostro gel contenga abbastanza alcol per tenere a bada il coronavirus.

In quest’epoca di Covid-19 la cautela non è mai troppa. Per questo gli esperti consigliano di lavarci le mani con la maggiore frequenza possibile e, quando questo risulta impossibile, usare il gel sostitutivo apposito.

Tuttavia, secondo un team di ricerca composto da otto farmacisti di diverse università in Italia, nel Regno Unito e in Giordania, tanti di questi prodotti non sono abbastanza efficaci per neutralizzare germi e batteri e tenere a bada il coronavirus.

«I prodotti per le mani che contengono una quantità di alcol insufficiente o al di sotto di quella standard, non dovrebbero essere venduti o usati come disinfettanti», scrivono i medici nell’articolo sulla ricerca.

La concentrazione d’alcol presente in questi igienizzanti infatti è inadeguata o scarsa, e non serve contro la pandemia.

«Consideriamo anche che non tutte le formule del gel a base d’alcol sono uguali: è importante che l’etichetta presente sulle confezioni indichi l’esatta concentrazione di alcol e le istruzioni riguardo ad un corretto dosaggio o alla quantità necessaria per garantire un’adeguata disinfezione. Anche la scelta del contenitore, la chiusura del tappo e il dosatore sono di importanza vitale per offrire la quantità di gel necessaria ad ogni uso».

Secondo le linee guida dei Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (CDC) degli Stati Uniti, i gel devono contenere un minimo di 60% d’alcol per essere considerati efficaci.

Tornare alla home page