La guerra dimenticata nello Yemen: giornata nazionale di raccolta fondi per lo Yemen

28.3.2019 - 08:31, Res Witschi

Donate per le vittime della guerra nello Yemen
2:15

Donate per le vittime della guerra nello Yemen

Le organizzazioni sul posto aiutano 24 milioni di persone che nello Yemen dipendono dagli aiuti umanitari.

27.03.2019

{ "videoId": "6018457563001", "accountId": "2048251700001", "playerId": "Syk7L9dKl", "skipAd": { "delay": "8", "text": "Salta", "runningText": "Salta la pubblicità fra", "secondsLabel": "secondi" } }

Oggi, giovedì 28 marzo, la Catena della Solidarietà effettua una raccolta fondi per le vittime della guerra nello Yemen. Quattro yemeniti su cinque dipendono dagli aiuti umanitari. L’ONU parla della più grande catastrofe umanitaria attuale. Effettuate una donazione oggi durante la giornata nazionale di raccolta fondi della Catena della Solidarietà allo 0800 87 07 07 e dimostrate la vostra solidarietà con la popolazione dello Yemen.

La guerra nello Yemen infuria oramai da oltre quattro anni. Gran parte della popolazione civile ne è coinvolta e 24 milioni di persone non possono sopravvivere senza aiuti umanitari. L’impossibilità di accedere all’acqua potabile e la mancanza di infrastrutture sanitarie fanno insorgere ripetutamente malattie come il colera. Il sistema sanitario è pressoché sull'orlo del collasso.

La sicurezza non è garantita

Malgrado il grande impegno, gli aiuti sono difficoltosi. L'accesso al paese per le organizzazioni umanitarie e i giornalisti è difficile, perché per entrare è necessario un visto molto difficile da ottenere. La situazione della sicurezza è precaria in quasi tutto il paese, il che rende ancora più difficile il lavoro degli aiutanti sul posto. Anche per i giornalisti la situazione è difficile. Quindi non è solo l'ingresso nel paese ad essere un’autentica sfida, ma anche l’uscita con informazioni sulla situazione.

Per la popolazione yemenita, procurarsi i beni alimentari essenziali è diventato estremamente difficile; di conseguenza oggi circa 1,8 milioni di bambini soffrono di malnutrizione.
Save the Children

Le organizzazioni partner della Catena della Solidarietà attive nello Yemen si concentrano soprattutto sulle cure mediche. Ma sono in corso anche dei progetti volti a migliorare l’igiene e, laddove l’infrastruttura e i mercati in qualche modo funzionano, nell’attuale situazione d’emergenza le persone vengono aiutate con denaro in contanti.

Giornata nazionale di raccolta fondi della Catena della Solidarietà

Oggi la Catena della Solidarietà raccoglie fondi per le vittime della guerra nello Yemen. Collabora con organizzazioni partner che forniscono aiuti diretti sul posto. Fa in oltre in modo che i fondi donati vengano devoluti direttamente alle organizzazioni e a favore dei progetti.

In che modo è possibile donare?

È possibile effettuare donazioni alla Catena della Solidarietà online, tramite TWINT o polizza di versamento, queste ultime disponibili in tutti gli uffici postali. Oggi, giornata nazionale di raccolta fondi, è attivo anche il servizio telefonico della Catena della Solidarietà. La chiamata è gratuita e, con un po’ di fortuna, risponde un Consigliere federale o un’importante personalità svizzera: 0800 87 07 07. Swisscom si fa carico di tutti i costi delle chiamate.

La rubrica sulla sostenibilità

La rubrica contiene consigli sempre nuovi dai collaboratori e dagli esperti di Swisscom per uno stile di vita sostenibile e un approccio competente ai nuovi media. Vi presentiamo aziende e tecnologie che offrono soluzioni innovative per affrontare le sfide sociali ed ecologiche della nostra epoca. Iscrivetevi subito alla nostra Newsletter per restare sempre informati. Il portale Bluewin è un'unità commerciale di Swisscom AG (Svizzera).

Res Witschi è responsabile della Corporate Responsibility Swisscom ed è esperto in gestione energetica e ambientale.
Swisscom
Tornare alla home page

Altri articoli