Mangiare funghi può ridurre il rischio di depressione

Covermedia

13.12.2021 - 16:10

I golosi organismi eucarioti, unicellulari e pluricellulari sono ricchi di tutti i tipi di vitamine e minerali, aggiungendo sapore a molte ricette.

Covermedia

13.12.2021 - 16:10

Gli esperti di salute hanno elogiato i benefici dei funghi in una dieta equilibrata.

Sono tutti ricchi di vitamine e minerali e aggiungono anche sapore e consistenza a molte ricette.

Tuttavia, i ricercatori hanno ora trovato un motivo in più per aggiungere il superalimento al prossimo pasto.

Tra il 2005 e il 2016, gli esperti della Penn State hanno analizzato i dati di oltre 24.000 adulti statunitensi e hanno scoperto che coloro che mangiavano funghi avevano ridotto le probabilità di soffrire di depressione.

Secondo il team, i funghi contengono ergotioneina: un antiossidante che può proteggere i tessuti del corpo.

Precedenti studi hanno dimostrato che gli antiossidanti aiutano a prevenire diverse malattie mentali, come la schizofrenia, il disturbo bipolare e la depressione.

«I funghi sono la più alta fonte alimentare dell'amminoacido ergotioneina: un antinfiammatorio che non può essere sintetizzato dall'uomo», ha spiegato il ricercatore capo Djibril Ba.

«Avere alti livelli di questo amminoacido può abbassare il rischio di stress ossidativo, che potrebbe anche ridurre i sintomi della depressione».

I ricercatori rivelano inoltre che i funghi champignon bianchi contengono potassio, che si ritiene riduca l'ansia, mentre altre varietà di funghi, come la Testa di Scimmia, possono avere altri benefici per i pazienti con disturbi neuropsichiatrici.

«Lo studio si aggiunge alla crescente lista di possibili benefici per la salute derivanti dal consumo di funghi», ha affermato Joshua Muscat, ricercatore del Penn State Cancer Institute e professore di scienze della salute pubblica.

Il team ora vuole indagare sugli effetti di specifici tipi di funghi su varie condizioni di salute mentale.

I risultati completi dello studio sono stati pubblicati sul Journal of Affective Disorders.

Covermedia