Digitale & Lifestyle

Nicolas Ghesquiere punta ad espandere il suo attivismo sociale

CoverMedia

21.11.2019 - 13:08

Paris Fashion Week Spring/Summer 2020 - Louis Vuitton - Catwalk

Featuring: Nicolas Ghesquiere
Where: Paris, France
When: 01 Oct 2019
Credit: First View/Cover Images

**Not available for publication in USA**
Paris Fashion Week Spring/Summer 2020 - Louis Vuitton - Catwalk Featuring: Nicolas Ghesquiere Where: Paris, France When: 01 Oct 2019 Credit: First View/Cover Images **Not available for publication in USA**
Source: First View/Cover Images

Nell’ultima intervista con Out il direttore creativo per la donna di Louis Vuitton anticipa che in futuro farà parte più attivamente al cambiamento sociopolitico.

Nicolas Ghesquiere ha deciso di diventare più coinvolto nell'attivismo sociale.

Lo stilista francese è uno dei nomi di maggior successo nel settore, prima di raggiungere l'ambita posizione da Louis Vuitton nel 2013, ha lavorato per Jean Paul Gaultier e Balenciaga.

Tuttavia, in una nuova intervista con la rivista Out, in cui è stato nominato fra destinatari di Out100, Ghesquiere spiega che vuole fare di più per sostenere le cause vicine al suo cuore.

«Oggi non potrei definirmi un attivista», afferma Nicolas Ghesquiere.

«Ma se avessi più tempo, farei sempre di più. Forse in futuro lo farò. Oggi lo faccio rivelando il mio rispetto, l'attrazione e l'ispirazione nei confronti di persone come la produttrice musicale scozzese Sophie, la modella transgender Krow, o altre persone con cui lavoro e che esprimono con libertà il loro modo di essere. Sono le persone a cui voglio stare accanto».

L'intervista di Ghesquiere si è svolta il mese scorso, poco prima che lo stilista criticasse i legami della casa madre di Louis Vuitton, LVMH, con Donald Trump. Questo in seguito alla partecipazione del presidente degli Stati Uniti all'apertura di un seminario Louis Vuitton ad Alvarado, in Texas. In passato, il leader americano ha suscitato polemiche riguardo alle sue politiche di divisione relative ai gruppi di minoranza.

«Sono contrario a qualsiasi azione politica», aveva scritto il 48enne sulla sua pagina Instagram. «Sono uno stilista e rifiuto questa associazione».

Tornare alla home page

CoverMedia