Digitale&Lifestyle

Pancia di mezza età? È colpa di un’infiammazione

CoverMedia

5.10.2017 - 16:11

Portrait of a senior adult woman stretching her legs at the beach When: 22 Sep 2010 When: 22 Sep 2010 **Only for use by WENN CPS**
Covermedia

(Cover) - IT Fitness & Wellbeing - Se non siamo più giovanissimi e non riusciamo a smaltire quei chiletti di troppo, anche se facciamo una regolare attività fisica, prendiamocela con l’età. Un recente studio effettuato alla Yale University, USA, rivela infatti che il grasso in eccesso nelle persone over 40 non viene bruciato nello stesso modo in cui accade nei più giovani: alla base del problema vi sarebbe una infiammazione nello stomaco.

Il team del dottor Vishwa Deep Dixit ha concentrato l’esperimento sui macrofagi, cellule che ricoprono un ruolo fondamentale nel sistema immunitario, come uno scudo di protezione contro le infezioni. È risultato che un tipo di macrofago, appartenente ai nervi del grasso dello stomaco, con il tempo può alterare la sua forma causando alle cellule di interrompere i segnali diretti alle cellule del grasso; di conseguenza l’informazione di bruciare energia non viene trasmessa in modo corretto.

«La scoperta più importante è che le cellule del sistema immunitario comunicano con il sistema nervoso per controllare il metabolismo», ha spiegato il professor Dixit, collaboratore della University of Tennessee Health Science Center e della University of Bonn in Germania».

«Abbiamo scoperto che quando si avanza con l’età, i macrofagi possono interrompere dei neurotrasmettitori chiamati catecolamine, e quindi non consentire alle cellule di grasso di fornire l’energia prevista dal corpo».

I ricercatori sperano che intervenire con un trattamento mirato possa risolvere la questione ed aiutare gli adulti a mantenere la linea più a lungo.

La ricerca è stata finanziata dagli istituti National Institutes of Health, Glenn Foundation for Medical Research e Cure Alzheimer's Fund.

Cover Media

Tornare alla home page

CoverMedia