Paul Marciano accusa Kate Upton di diffamazione

CoverMedia

6.2.2018 - 13:10

Source: Covermedia

La modella ha accusato il fondatore di Guess Jeans di molestie sessuali.

Paul Marciano accusa Kate Upton di aver «maliziosamente e falsamente» pianificato le recenti accuse di molestie.

La modella 25enne, che un tempo era il volto del marchio di abbigliamento Guess, il 30 gennaio ha condiviso via social le sue preoccupazioni, accusando il direttore creativo del marchio di «usare il suo potere nel settore per molestare sessualmente ed emotivamente le donne».

In seguito al post della modella, Marciano ha rilasciato una dichiarazione a TMZ, in cui afferma che la Upton ha strategicamente pianificato una campagna diffamatoria contro di lui.

«Mi è stato riferito che per diffamarmi sta lavorando alle mie spalle, collabora con altre persone che supportano la sua dichiarazione sulle molestie», scrive Marciano, spiegando come la Upton voglia rovinare la sua ultima campagna che vede protagonista Jennifer Lopez.

«Ha propagandato questa accusa maliziosa e falsa, solo poche ore prima di un evento di gala nella nostra sede di Los Angeles lanciato per svelare una nuova campagna di Guess», scrive il direttore creativo nella sua nota.

In seguito alle dichiarazioni di Kate, le azioni della compagnia sono diminuite di quasi il 20 per cento.

Kate non ha rilasciato dettagli specifici, ma in precedenza ha detto ai media che è «entusiasta» di raccontarle tutta la sua storia, aggiungendo che la cattiva condotta sessuale è un «grosso problema» nel settore della moda.

Tornare alla home page

CoverMedia