Sigarette elettroniche: aumentano gli infarti e gli ictus

CoverMedia

5.6.2019 - 08:42

Symbolic picture smoking with e-cigarette, Germany, city of Seesen, 10. March 2017. Photo: Frank May Where: Seesen, Niedersachsen, Germany When: 10 Mar 2017 Credit: Frank May/picture-alliance/Cover Images
Source: Frank May/picture-alliance/Cover

Questa alternativa al fumo del comune tabacco può presentare dei rischi molto gravi per la salute cardiovascolare.

I casi di infarti e ictus dovuti all’uso delle sigarette elettroniche sono in costante aumento. Lo riportano gli scienziati dell’Università di Stanford, negli USA, che associano l’inalazione del liquido contenuto in questi gadget elettronici a gravi problemi di natura cardiovascolare. In particolare, il danno avviene al livello delle cellule che ricoprono i vasi sanguigni, incrementando per l’appunto il rischio di attacchi di cuore ed ictus.

«Quando si fumano sigarette tradizionali, si ha più o meno una percezione di quante se ne fumano», ha dichiarato Joseph Wu, leader della ricerca presso il Cardiovascular Institute dell’università californiana. «Ma nel caso delle sigarette elettroniche questo può essere ingannevole. È molto più facile esporre il nostro organismo ad un livello di nicotina più alto con le e-cig, e in un arco di tempo più corto».

Causano stress e infiammazione 

L’esposizione alle sostanze chimiche presenti nel tabacco, così come nelle sigarette elettroniche, causano la morte irreversibile delle cellule, aumentano lo stato di stress e di infiammazione nel corpo, portando a malattie spesso letali. Tuttavia, gli effetti dannosi dei prodotti oggetto di studio sono stati rilevati anche nel caso di liquidi che non contenevano nicotina, in particolare gli aromi alla cannella e al mentolo.

«È importante che le persone che fumano le sigarette elettroniche si rendano conto che le sostanze chimiche messe in circolo nel loro organismo possono avere un impatto molto negativo sulla loro salute vascolare».

La ricerca è stata pubblicata per intero nella rivista scientifica Journal of the American College of Cardiology.

Consigli per vivere in buona salute

Tornare alla home page