Snack di mezzanotte = basso rendimento al lavoro

Covermedia

7.5.2021 - 16:10

Un nuovo studio indica che mangiare poco prima di andare a dormire influenza la nostra performance lavorativa il giorno seguente.

Covermedia

7.5.2021 - 16:10

Se non possiamo resistere alla tentazione di fare uno snack di mezzanotte, ripensiamoci: il giorno dopo la nostra produttività al lavoro, così come il nostro stato emotivo, potrebbero essere scadenti.

I ricercatori della North Carolina State University hanno scoperto un'associazione tra il consumo di uno snack ipercalorico la sera tardi e la capacità di rendimento degli individui durante il turno di lavoro.

Lo studio ha coinvolto oltre 90 impiegati full-time negli Stati Uniti, a cui è stato chiesto di rispondere ad una serie di domande tre volte al giorno per 10 giorni lavorativi consecutivi. I questionari riguardavano il benessere fisico e psicologico degli impiegati, così come le loro abitudini alimentari.

Secondo i risultati, le persone che facevano snack la sera tardi avevano più probabilità di riportare una condizione di malessere il giorno dopo, sul posto di lavoro. Per esempio mal di stomaco, diarrea e mal di testa. Gli stessi partecipanti riportavano di avere anche più difficoltà a livello emotivo: in particolare, provavano un forte senso di colpa per aver consumato lo snack ipercalorico la notte prima.

«Il messaggio più importante che vogliamo inviare con questa ricerca è che ora sappiamo che mangiare male può avere un effetto quasi immediato sulla performance al lavoro», ha dichiarato Seonghee 'Sophia' Cho, co-autrice dello studio.

«Le aziende devono prestare più attenzione ai bisogni e alle preferenze alimentari dei loro impiegati, aiutando chi ne ha più bisogno, e fornendo – se necessario – delle opzioni per la cena. Questo può avere un impatto positivo sia sulla salute fisica che mentale degli impiegati, e conseguentemente sul loro rendimento al lavoro».

Covermedia