Benessere Ecco sfatati i miti comuni sulla protezione solare

Covermedia

4.9.2023 - 16:00

L'SPF deve essere applicato più volte durante il giorno, anche se è resistente all’acqua.

4.9.2023 - 16:00

L'SPF è uno degli accorgimenti essenziali per la cura della pelle, in quanto la protegge dai danni del sole.

Ci sono molti miti che circondano l'SPF, tra cui quello secondo cui non è necessario applicarlo se non si è esposti direttamente alla luce del sole.

La facialist londinese Cecilia Ross, fondatrice di Cecilia London, ha sfatato sei miti comuni sull'SPF.

La pelle scura non ha bisogno di SPF

Si pensa comunemente che le persone con la carnagione più scura non si scottino e quindi non abbiano bisogno di protezione solare.

«Sia che ci si abbronzi facilmente, sia che si abbia una pelle di tonalità olivastra o scura, tutti abbiamo bisogno di applicare un SPF ad alto fattore», insiste Cecilia. «Tutti i tipi di pelle sono suscettibili ai danni del sole, quindi, a prescindere dal colore della pelle o dalla facilità di abbronzarsi, bisogna applicare un SPF ad alto fattore 30 minuti prima dell'esposizione al sole e regolarmente durante la giornata».

L'SPF è necessario solo quando si è direttamente al sole

L'SPF dovrebbe essere utilizzato tutto l'anno, indipendentemente da ciò che si sta facendo, e non solo quando si è esposti alla luce diretta del sole. Qualsiasi esposizione al sole può influire sulla pelle.

«L’esposizione al sole durante tutto l'anno può contribuire all'invecchiamento precoce della pelle, comprese le rughe sottili, la perdita di elasticità e la pigmentazione, oltre ad aumentare il rischio di cancro della pelle», avverte la facialist. «Assicuratevi di proteggere la vostra pelle durante tutto l'anno applicando ogni giorno l’SPF».

I fondotinta con SPF sono sufficienti

Spesso si crede che se il trucco contiene SPF non sia necessario applicarne altro, ma la piccola quantità di SPF presente nel trucco non è sufficiente.

«Spesso le donne credono che se hanno un SPF nel loro fondotinta, questo sia sufficiente, ma è necessario applicare un prodotto di protezione solare dedicato prima del fondotinta, come ultimo passo della routine per ottenere la massima protezione. L’SPF è l'anti-ager per eccellenza, quindi dovrebbe essere una fase della routine da non tralasciare mai».

Gli SPF resistenti all'acqua non devono essere riapplicati

Come qualsiasi altra protezione solare, deve essere riapplicata nel corso della giornata, soprattutto dopo il bagno.

«Un’idea sbagliata comune è che se un SPF è resistente all'acqua, non è necessario riapplicarlo. È resistente all'acqua, non a prova d’acqua!». afferma Cecilia. «Quindi assicuratevi di riapplicarlo sia che siate stati in piscina, al mare o che abbiate semplicemente sudato in una giornata calda. L'SPF dovrebbe essere riapplicato almeno ogni due ore per ottenere la massima protezione».

L'SPF impedisce al corpo di assorbire la vitamina D

Molti credono che l'SPF possa impedire al corpo di assorbire la tanto necessaria vitamina D, ma questo è falso.

«Tutti noi abbiamo bisogno di vitamina D, ad esempio per mantenere le ossa forti e rafforzare il sistema immunitario», spiega l'esperta. «Se siete preoccupati per i vostri livelli di vitamina D, potete anche assorbirla attraverso una dieta sana e integratori, come pesce grasso e tuorli d’uovo».

Covermedia