Digitale & Lifestyle

Teenagers: pulizia del viso per lui

CoverMedia

20.11.2018 - 08:33

Source: Covermedia

Risolviamo i nostri problemi di pelle senza rubare i prodotti a nostra sorella!

È risaputo che durante e dopo la fase della pubertà gli adolescenti tendono maggiormente a soffrire di impurità e di altri vari problemi di pelle; i ragazzi così come le ragazze. Eppure pare che solo alle seconde siano dedicate infinite linee di bellezza per «affrontare» questa delicata fase di vita.

Con l’aiuto della fondatrice di 31st State, Stephanie Capuano, il team di Cover Media ha scovato i migliori prodotti per lui.

«Abbiamo guardato un po' in giro, cosa c’è attualmente in commercio per gli adolescenti maschi», ha spiegato la pro. «E ci siamo resi conto che la natura è sempre il laboratorio migliore: la pelle dei teenagers ha bisogno di ingredienti calmanti e naturali, non di sostanze chimiche aggressive, che infiammano la pelle sensibile e peggiorano l’acne. Per non parlare degli effetti potenzialmente dannosi su un corpo in via di sviluppo».

Evitiamo dunque gli ingredienti non necessari, che irritano la pelle, e che non servono contro i batteri che causano brufoli e impurità. Ricerchiamo piuttosto i prodotti formulati con minerali ed estratti botanici.

«Con l’aggiunta di magnesio, rame e zinco, il detergente per il viso di 31st State Foaming Face Wash aiuta ad illuminare la pelle e ridurre la visibilità dell’acne», ha spiegato la specialista. «Mentre il deodorante Roll-On è formulato con zinco, argento e altri ingredienti naturali, ed è sia antinfiammatorio che disinfettante».

Altri deodoranti naturali per teenagers sono Unscented Natural Deodorant Roll-On Unscented di Salt of the Earth, senza fragranza, con olio di magnesio e aloe vera, e OY! Deodorant di Green People, con un delicatissimo profumo d’arancia e vaniglia.

«Questo non è un trend, non è qualcosa che passa», ha aggiunto Stephanie, in riferimento alla scelta consapevole di prodotti naturali. «È come l’alimentazione sana: una volta che conosci gli ingredienti salutari, non puoi non conoscerli più. Una volta che la gente scopre cosa è più sano, pochi tornano indietro».

Tornare alla home page

CoverMedia