Vegetariani e vegani: più snelli di chi mangia carne

CoverMedia

2.7.2020 - 16:08

Cutting of mozzarella for a salad When: 01 Jun 2016 Credit: Sarah Kastner/Westend61/Cover Images
Source: Sarah Kastner/Westend61/Cover Im

Statisticamente, le persone che non consumano derivati animali sono più in forma degli onnivori.

È scientifico: oltre ad essere generalmente più in salute degli onnivori, i vegetariani godono anche di un peso corporeo più regolare e una migliore forma fisica.

Lo assicurano i ricercatori del Max Planck Institute for Human Cognitive and Brain Sciences e la University Hospital of Leipzig, in Germania, a seguito di un’accurata analisi dei dati di una statistica su larga scala condotta sul consumo di carne e i prodotti di derivazione animale, in rapporto con l’indice di massa corporea dei consumatori.

«I prodotti con un eccessivo contenuto di grassi e zuccheri sono particolarmente nocivi per la nostra linea», ha dichiarato una delle principali autrici dello studio, Evelyn Medawar. «Questi cibi stimolano l’appetito e ritardano la sensazione di sazietà. Se evitiamo di mangiare derivati animali, consumeremo mediamente meno grassi e zuccheri».

La dottoressa Medawar precisa che anche il tipo di carne consumato può fare la differenza. Per esempio, se un individuo mangia tanti cibi animali primari, come carne, salsicce e pesce, «possiede solitamente un indice di massa corporea superiore rispetto ad una persona che mangia più prodotti animali secondari, come latticini, uova, formaggio e burro».

I ricercatori consigliano una dieta vegetariana o, per chi sceglie di tagliare completamente qualsiasi prodotto di derivazione animale, quella vegana.

La ricerca è stata pubblicata nella rivista scientifica Nutrients.

Tornare alla home page