Versace smentisce le voci di accordo con Virgil Abloh

CoverMedia

1.12.2017 - 14:17

(Cover) - IT Fashion - Versace non è interessato ad assumere Virgil Abloh.

I rumor sulla candidatura dello stilista sono nati da un articolo pubblicato ieri 31 agosto via Glossy, nel report originale del sito si afferma che due fonti «vicine al progettista» hanno confermato la trattativa tra Abloh e la direzione di Versace.

Tuttavia, un portavoce della casa di moda milanese ha dichiarato che la speculazione è infondata, mentre i rappresentanti dello stilista americano hanno rifiutato di commentare.

Non è la prima volta che il direttore creativo di Kanye West viene collegato ad una luxury house, nel febbraio 2017 è stato riportato da WWD che il 36enne era in trattativa con Givenchy per prendere il posto di Riccardo Tisci.

Tuttavia, quella posizione è stata poi riempita dall'ex direttore creativo di Chloe Clare Waight Keller, che farà il suo debutto per il marchio di lusso francese durante la Settimana della Moda di Parigi in ottobre.

Nei mesi successivi alla sua uscita da Givenchy, Tisci era stato segnalato anche come opzione principale per la poltrona creativa di Versace, ma in seguito le voci sono svanite. Come risultato di un accordo di non concorrenza stipulato fra il 43enne e la società madre di Givenchy, Moet Hennessy Louis Vuitton (LVMH), si ritiene che Tisci per un certo periodo, potrebbe non essere in grado di assumere una nuova posizione.

Con un background in architettura e ingegneria, Abloh è salito alla fama dopo aver lavorato come direttore artistico di JAY-Z e Kanye West. Il designer di Chicago ha in seguito lanciato la sua etichetta Off-White a Milano nel 2014: la label comprende abbigliamento streetwear per uomini e donne acclamata dalla critica.

Cover Media

Tornare alla home page

CoverMedia