Virgil Abloh: preso di mira dai colleghi

CoverMedia

27.3.2018 - 13:10

Source: Covermedia

Il nuovo designer di Louis Vuitton veniva bandito dalle sfilate d’alta moda.

In passato Virgil Abloh ha vissuto un periodo buio, ed è stato rifiutato dalle migliori maison.

Lo stilista americano nominato successore di Kim Jones, grazie all'enorme successo del suo marchio Off-White si è accaparrato una legione di fan celebri come Rihanna e Beyonce, ma ammette che anni fa molti suoi colleghi non lo vedevano assolutamente di «buon occhio».

«Ti assicuro, non potevo nemmeno azzardarmi ad entrare nelle sfilate di moda!», ha condiviso Virgil Abloh in un'intervista con British Vogue, spiegando che l'ascesa dei social come Instagram hanno contribuito a rendere l'industria più accessibile.

«Oggigiorno, tutti hanno una voce; tutti possono essere critici. Non devi più presentati ad una sfilata di moda davanti a una persona con un blocco per gli appunti, per far parte della conversazione».

Il 37enne che si è fatto un nome come direttore creativo di Kanye West, è convinto che il suo successo derivi da questa sensazione di «separazione dall’élite».

«La mia motivazione deriva in parte dall’angoscia del sentirsi senza appartenenza; come se la nostra generazione non avesse radici», ha commentato lo stilista.

Abloh presenterà la sua prima collezione per Louis Vuitton come parte della Paris Fashion Week: Men's in giugno, e ha dichiarato che è stato «un onore» per lui accettare la posizione.

Tornare alla home page

CoverMedia