L'economia regionale punta anche sul turismo della salute

uj, ats

16.8.2021 - 18:00

La storica cultura balneare e la tradizione delle stazioni di cura climatiche sono alcuni degli elementi su cui punta il programma del governo retico 2021-2024 per sviluppare maggiormente il potenziale del turismo della salute nell'economia regionale.
Keystone

La storica cultura balneare e la tradizione delle stazioni di cura climatiche sono alcuni degli elementi su cui punta il programma del governo retico 2021-2024 per sviluppare maggiormente il potenziale del turismo della salute nell'economia regionale.

uj, ats

16.8.2021 - 18:00

«Vogliamo un pezzo della torta per il nostro turismo e un pezzo per la nostra sanità», ha detto il direttore della sanità Peter Peyer (PS) presentando oggi a Coira la nuova strategia per attirare in modo mirato ospiti provenienti da altri Cantoni e dall'estero nei Grigioni nei prossimi anni. L'esecutivo intende migliorare le condizioni quadro affinché i fornitori dell'assistenza sanitaria utilizzino meglio le loro offerte e il turismo approfitti di nuovi afflussi nelle mezze stagioni a bassa domanda.

Con le «Linee direttive per il turismo della salute» si intende rendere accessibili e sfruttare i potenziali esistenti nei tre campi di attività: Prevenzione, Mobilità ridotta e Proprietari di abitazioni secondarie, ha spiegato Peyer, che oltre ad essere capo del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità è pure il nuovo vicepresidente del Governo.

Grazie alle infrastrutture moderne e di alto valore presenti nelle strutture sanitarie e nelle destinazioni turistiche, associate all'impegno di specialisti altamente qualificati e ai paesaggi naturali e antropizzati unici nel loro genere, i Grigioni dispongono di importanti potenzialità per affermarsi sul mercato in crescita del turismo della salute, sottolinea il governo.

Il dipartimento di Peyer ha incaricato un organo di coordinamento di garantire l'attuazione delle linee guida in collaborazione con il marchio graubünden.

Il Cantone vuole concentrarsi principalmente sul suo ruolo di mediatore e iniziatore, ma ha anche la possibilità di concedere sovvenzioni regionali, ha spiegato Marcus Caduff (Alleanza del Centro), alla guida del Dipartimento dell'economia pubblica e socialità, e nuovo presidente dell'esecutivo. Ora sono richieste in primo luogo iniziativa personale, creatività nonché le competenze degli operatori dei settori sanitario e turistico.

Sul sito web www.gesundheitstourismus.gr.ch vengono pubblicate su base continua informazioni in merito ai progetti attuali. La piattaforma permette anche di creare una rete tra i fornitori di prestazioni nei settori salute e turismo.

Ogni anno sono circa 20'000 gli ospiti o i pazienti stranieri che giungono in Svizzera insieme a circa 30'000 accompagnatori per sottoporsi a un trattamento medico. Stando ai dati di Svizzera Turismo, in questo modo vengono generati circa 490'000 pernottamenti nonché un indotto al di fuori delle cliniche pari a 196 milioni di franchi. I Grigioni sono la più vasta regione turistica svizzera.

uj, ats