Spettacolo

Isabella Rossellini: licenziata a 43 anni, riassunta 20 anni dopo

tsch

6.3.2018

A 43 anni, era stata licenziata da Lancôme, perché i responsabili della società la trovavano troppo vecchia. Ecco come ha reagito Isabella Rossellini quando il gruppo di cosmetici è ritornato da lei 20 anni dopo.

Isabella Rossellini è stata per 14 anni il volto di Lancôme – fino a che, improvvisamente, nel 1996 i responsabili della società l'hanno messa alla porta. Il motivo: semplicemente, a 43 anni l'attrice era troppo vecchia per rappresentare il gruppo di cosmetici. «Mi hanno detto che la pubblicità doveva mostrare i sogni delle donne, non la realtà. E le donne sognano di sembrare giovani», ricorda la figlia di Ingrid Bergman e del regista Roberto Rossellini nel «Daily Mail».

Isabella Rossellini nel 1996: per gli ex responsabili di Lancôme, il suo volto non era più abbastanza giovane.

Questo licenziamento aveva avuto delle conseguenze drammatiche per la carriera della donna, madre dei due bambini: gli incarichi da modella avevano infatti cominciato a diminuire sempre più e anche la sua carriera al cinema aveva iniziato a perdere colpi. «Non posso negarlo, ero molto triste. Sapevo come posare, come esprimere qualcosa, avevo una grande esperienza. Tuttavia, non avevo più l'occasione di metterla a frutto. Sì, è stato molto doloroso.» Non stupisce dunque che l'attrice si sia mostrata scettica quando l'azienda l'ha informata della sua intenzione di riassumerla due anni fa.

«Ero molto sorpresa», ammette Isabella, che oggi ha 65 anni. «Ho detto loro: “Mi avete licenziato quando avevo 43 anni. Oggi ne ho 63. Non sono ringiovanita.”» Anche se Isabella Rossellini aveva tutte le ragioni di mostrarsi rancorosa, aveva finito per accettare un appuntamento. «Ero curiosa.»

Questa donna l'ha convinta

Se Isabella Rossellini oggi è tornata a lavorare con Lancôme, è unicamente grazie a Françoise Lehmann, che dirige il gruppo dal 2013 e ha impressionato positivamente Isabella. «Una donna straordinaria, che è scesa dalla sua moto e si è tolta il casco, liberando la sua capigliatura bionda», spiega l'italiana, riportando alla mente il suo primo incontro con la 53enne. «Poi mi è venuta incontro, mi ha stretto la mano e mi ha detto: “Buongiorno, sono Françoise”. Subito ho capito che le cose erano cambiate», si entusiasma il «nuovo» volto di Lancôme. «Prima, avevo sempre avuto a che fare con uomini di 60 anni particolarmente paternalisti e condiscendenti.»

Isabella Rossellini nel1979: la figlia di Ingrid Bergmanha cominciato la sua carriera come modella, ma rapidamente ha fatto il suo ingresso nel mondo del cinema.

Nonostante tutto, Françoise Lehmann ha dovuto usare il suo talento persuasivo per convincere Isabella. Oggi, l'italiana lavora di nuovo per il cinema, è titolare di un master in psicologia animale e dirige una fattoria biologica a Long Island. «Ho chiesto a Françoise: “Perché io? Perché riesumare questo vecchio volto?”», ricorda Isabella. «Mi ha risposto: “Abbiamo commesso un errore che tengo a correggere”». Questa confessione particolarmente coraggiosa ha talmente toccato Isabella Rossellini, che ha finito per accettare la sua proposta. Oggi, il suo volto appare nei manifesti pubblicitari Lancôme nel mondo intero – ed è più bello ed espressivo che mai.

Tornare alla home page