Spettacolo


La Regina Elisabetta parla del Covid: «Mi sentivo stanca ed esausta»

Covermedia

12.4.2022 - 11:10

Covid-19

La 95enne monarca ha contratto il virus a febbraio, manifestando sintomi influenzali.

Covermedia

12.4.2022 - 11:10

La Regina Elisabetta si è sentita «molto stanca ed esausta» durante la sua battaglia contro il Covid-19.

La 95enne è risultata positiva al coronavirus a febbraio. Da Buckingham Palace era giunta notizia che la monarca avesse sviluppato dei lievi sintomi simili a una normale influenza, tanto da essere riuscita a portare avanti i suoi impegni istituzionali mentre si trovava in isolamento nella sua residenza a Windsor.

Sua Maestà ha parlato per la prima volta del Covid, in occasione di una videoconferenza con il Royal London Hospital, in cui è stato inaugurato il Queen Elizabeth Unit.

«È qualcosa che ti lascia molto stanco ed esausto. È una pandemia orribile. Non è affatto bello», ha dichiarato nel suo messaggio video, rilasciato da Buckingham Palace.

La Regina si è espressa sul virus mentre parlava con gli ex pazienti Covid Asef Hussain e la moglie Shamina. Asef è stato molto male dopo aver contratto il virus, mentre il padre è morto a causa del coronavirus.

Elisabetta II ha poi rivolto un messaggio ai medici e infermieri che da oltre due anni si prodigano per i pazienti. «È bello vedere come, in caso di emergenza, ci si impegni tutti insieme. Non è meraviglioso?».

È una delle rare uscite della Regina dopo la morte del marito, il Principe Filippo, che ha da poco ricordato in occasione del primo anniversario dalla sua scomparsa.

Nei giorni scorsi, è stato reso noto che la Regina non parteciperà al Royal Maundy Service, una tradizione pre-pasquale, al Castello di Windsor. In rappresentanza ci saranno il figlio Carlo e la moglie Camilla.

Covermedia