Marito frontaliere, moglie «furba»

SwissTXT

26.10.2020 - 07:58

Immagine d'illustrazione
Ti-Press / Archivio

Una donna che poteva contare sul salario svizzero del marito frontaliere è stata denunciata dalla Guardia di finanza (GdF) di Menaggio (Como), poiché per percepire il reddito di cittadinanza in Italia aveva «omesso» di segnalare l’impiego in Ticino del coniuge.

Come informa lunedì il Comando comasco della GdF, il reddito indebitamente percepito è di svariate migliaia di euro. I militari hanno scoperto che l'uomo vantava auto di grossa cilindrata e stipendio svizzero.

Preziosa è stata la collaborazione del Centro di cooperazione di polizia e doganale di chiasso, tramite l’acquisizione del permesso G che confermava il «ruolo» di frontaliere del coniuge.

Tornare alla home page

SwissTXT