Primi respingimenti in dogana

SwissTXT

14.3.2020 - 17:17

Dall'introduzione delle nuove misure decise dal Consiglio federale per arginare i contagi di coronavirus lo scorso venerdì, ai valichi tra Ticino e Italia sono finora state respinte 288 persone, proprio grazie alle nuove basi legali che consentono al personale di dogana di agire.

Il volume dei mezzi di trasporto privati provenienti dalla vicina Italia e diretti in Ticino è pure diminuito del 60%. Poche anche le code che invece si erano formate nei giorni scorsi dopo il primo giro di vite deciso da Berna. I transiti sono scesi da 68'000 a 28'000. Il direttore dell'Amministrazione federale delle dogane, Christian Bock, vede positivo questo primo giorno.

Tornare alla home page

SwissTXT