Alessandro Borghi su Suburra 3: «Abbiamo fatto qualcosa di grande»

CoverMedia

27.10.2020 - 11:09

Source: Covermedia

Il 30 ottobre sarà disponibile su Netflix il capitolo finale della saga nata dal film di Stefano Sollima.

Alessandro Borghi sta per affrontare l'ultimo capitolo di “Suburra 3”.

Dal 30 ottobre sarà disponibile su Netflix l'epilogo della saga nata dal film di Stefano Sollima del 2015, in cui l'attore romano veste i panni del terribile Aureliano.

«Aureliano? È cambiato tantissimo. Tutto è iniziato con un film e da lì siamo dovuti andare indietro per poter andare avanti. Una cosa complessa da fare all’inizio perché se non ci credi tu per primo, non ci crederanno neanche gli altri. Un percorso emotivo e fisico», racconta Alessandro Borghi nella sua intervista a Superguida TV.

La stagione conclusiva della popolare serie porterà alla luce tutti gli intrecci tra Stato, Chiesa e Crimine e avrà come unico palcoscenico le strade di Roma.

«All’inizio erano personaggi che cercavano il loro posto in un contesto, si portavano dietro dei conflitti e poi trovano questo potere che dovevano imparare a gestire. È stato un excursus emotivo e pratico - commenta Borghi -. Nella terza stagione Aureliano ha trovato il suo posto con tutti i problemi che ne conseguono. Questa serie per me è stata importante fin dall’inizio. Questa terza ha avuto un sapore importante, in più abbiamo avuto la fortuna di essere guidati da Arnaldo che sapeva dove spingere. È stato tutto organico, soddisfacente. Ricordo bene l’ultimo giorno sul set, io e Giacomo eravamo commossi e c’erano tutte le persone che hanno reso possibile la serie. Quattro anni fa alla fine del film ero un ragazzetto che cercava di dimostrare qualcosa, ora ci lasciamo sapendo di aver fatto qualcosa di grande».

“Suburra 3” sarà disponibile su Netflix dal 30 ottobre.

Tornare alla home page

CoverMedia