Spettacolo

Angelina Jolie: coinvolta nella cattura di Joseph Kony

CoverMedia

9.10.2017 - 16:39

the 'First They Killed My Father' New York premiere on September 14, 2017 in New York City.

Featuring: Angelina Jolie
Where: New York, New York, United States
When: 15 Sep 2017
Credit: Andres Otero/WENN.com
the 'First They Killed My Father' New York premiere on September 14, 2017 in New York City. Featuring: Angelina Jolie Where: New York, New York, United States When: 15 Sep 2017 Credit: Andres Otero/WENN.com
Covermedia

(Cover) - IT Showbiz - Angelina Jolie si trova nel mezzo di una strategia per la cattura del ricercato ugandese Joseph Kony. A rivolgersi alla star, secondo quanto riportato dal giornale britannico Sunday Times, sarebbe stato il procuratore della International Criminal Court (ICC) Luis Moreno Ocampo.

Kony fu accusato nel 2005 di crimini contro l’umanità, ma scampò alla giustizia nonostante le numerose campagne internazionali contro di lui e il documentario «Kony 2012» creato da Invisible Children, Inc. nel 2012. Per l’evento furono coinvolti anche numerosi personaggi di spicco tra cui Justin Bieber, Rihanna, Taylor Swift e Bill Gates.

«Lasciate perdere le altre celebrity», ha dichiarato Ocampo in una email ufficiale. «Sarà lei a portare all’arresto di Kony. È pronta. E probabilmente andrà con lei anche Brad (Pitt, ndr)».

Anche il divo di «Fight Club», (quasi) ex marito della diva, sarebbe difatti coinvolto nella cattura del criminale.

In una mail di risposta, la Jolie scrive: «Brad è di grande aiuto. Ora parliamo della logistica. Con affetto Xxx (sic)».

I due attori hanno annunciato la separazione l’anno scorso e stanno attualmente gestendo le pratiche del divorzio.

Tra i crimini di Kony vi sono omicidio, stupro, e sfruttamento e corruzione di minori.

«Vogliamo tutti vederlo in carcere», ha precedentemente dichiarato l’attrice in un video per il docufilm.

Cover Media

Tornare alla home page

CoverMedia