Spettacolo

Asia Argento a Non è l’Arena: «Bennett mi ha violentata»

CoverMedia

1.10.2018 - 11:11

L’attrice romana ha raccontato in tv a sua versione dei fatti, discolpandosi dall’accusa di stupro intentata dal 22enne americano.

Asia Argento ha raccontato a Non è l’Arena la sua verità sull’episodio Jimmy Bennett.

Con cipiglio determinato e avvolta da un vestito nero a maniche lunghe, l’attrice romana si è presentata nel salotto di Massimo Giletti a una settimana di distanza dall’accusatore, dichiarando la sua innocenza riguardo le accuse di stupro.

«La cosa che in questi mesi più mi ha ferita è stata quella di essere chiamata pedofila. Io ho dei figli, quello è uno stigma che non auguro a nessuno», ha affermato Asia Argento, secondo l’Ansa.

Ripercorrendo l’incontro con Bennett, la 43enne ha raccontato a Giletti che in quell’occasione fu proprio il ragazzo a «baciarla e toccarla» come un teenager impazzito, mi «è saltato addosso, mi ha messo sul letto, e con me ha avuto senza preservativo un rapporto completo».

La cronaca della Argento tocca ogni tasto dolente, dalla morte di Anthony Bourdain, alla sua cacciata da X Factor, il talent show di Sky che l’ha silurata dopo le accuse.

«Vorrei tornare a X Factor, tornare a fare il mio lavoro, perché i miei figli sono fieri di me l'Italia mi vuole e non ho fatto niente di quello di cui sono accusata».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia