Baratta, Biennale per esplorare confini

ANSA

23.2.2018 - 15:14

Al via 22/6 con danza. Leoni a Stuart, Jarret, Rezza-Mastrella

ROMA, 23 FEB - ''Esplorare i confini'', anzi, ridurli fino a non considerarli più tali. Con i Leoni d'oro a Meg Stuart, al duo Rezza-Mastrella e a Keith Jarret, parte così La Biennale Danza Musica Teatro 2018, con oltre 50 titoli per il pubblico e il connubio Festival-College che per la prima volta apre anche alla scrittura. ''Il pubblico deve scegliere di venire a Venezia - spiega il presidente Paolo Baratta - Per questo abbiamo puntato su tematiche che siano esplorazioni, in modo che il Festival sia un'esperienza. La nostra Biennale - dice - deve essere come una centrale elettrica, deve produrre energia''. Ad aprire, il 22/6, il programma Danza dove Marie Chouinard parte dal tema del 'respiro', tra il postmodern di Deborah Hay e il perfezionismo del Cullbergbaletten. Poi il Teatro (20/7), dove Antonio Latella indaga i confini tra attore performer, da Clement Layes a Gisele Vienne. Fino alla Musica (28/9), con il viaggio di Ivan Fedele sulle influenze tra Europa e Americhe, da Sebastian Rivas al basso Victor Wooten

Tornare alla home page

ANSA