Beatles: causa legale da 5.5 milioni di euro

CoverMedia

15.6.2020 - 13:15

Sir Paul McCartney Performs Live on Stage at T-Mobile Arena in Las Vegas During His Freshen Up Tour on June 28th Featuring: Paul McCartney Where: Las Vegas, Nevada, United States When: 28 Jun 2019 Credit: Judy Eddy/WENN.com *****STRICTLY NO SALES AFTER 30 DAYS FROM SYNDICATION*****
Source: Judy Eddy/WENN.com

Un’inedita registrazione della band britannica è al centro di una battaglia in tribunale che inizia domani.

Un prezioso demo dei Beatles chiamato Abbey Road Jam Session, dal valore di 6.3 milioni di dollari (circa 5.5 milioni di euro) è al centro di una causa legale che inizierà domani, martedì 16 giugno. Il demo è accompagnato da una registrazione video, filmata prima che Ringo Starr si unisse al gruppo come batterista, in cui i musicisti suonano i brani di «Abbey Road» per la prima volta.

Come riporta il tabloid britannico Sun, la registrazione è stata trovata a casa del tecnico del suono Geoff Emerick (deceduto nel 2018) il quale, data la bassa qualità della performance, avrebbe dovuto distruggere il nastro per volere della casa discografica EMI.

Emerick, tuttavia, mantenne il cimelio e conservandolo al sicuro nella cassaforte di casa sua, a Los Angeles.

Ora che il nastro è saltato fuori, la Universal Music Group (che dal 2012 sostituisce la EMI) ha intentato una causa contro la famiglia dell’ingegnere del sound per entrare in possesso del demo.

«È una scoperta straordinaria», ha dichiarato una fonte al Sun. «Il suo valore è di circa 5 milioni o forse anche di più. Doveva essere distrutta, eppure dopo così tanti anni la Universal la rivuole. Sanno bene che è una cosa molto grande».

Nella sessione jam c'è anche «Love Me Do», brano dell’album di debutto della band «Please Please Me» del 1963.

Tornare alla home page

CoverMedia