Cinema

Brad Pitt produrrà il sequel di «Beetlejuice»

Covermedia

2.3.2022 - 13:10

Brad Pitt

Dopo tre decenni di attesa, il secondo capitolo del film di successo datato 1988 verrà sviluppato dalla Plan B del divo hollywoodiano.

Covermedia

2.3.2022 - 13:10

Brad Pitt sarà tra i produttori dell’attesissimo sequel di «Beetlejuice».

La compagnia di produzione dell’attore Premio Oscar, la Plan B Entertainment, svilupperà il secondo capitolo del film, in cantiere dagli anni ›90, grazie alla collaborazione con Warner Bros. A confermare la news è stato Deadline, dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi riportate da The Ankler.

La commedia fantasy del 1988, diretta da Tim Burton, vantava un cast stellare con Michael Keaton, nei panni del protagonista, Alec Baldwin, Geena Davis, Catherine O'Hara, Jeffrey Jones e Winona Ryder.

Nel film originale, il dispettoso fantasma di Keaton, Betelgeuse, viene assunto da una coppia recentemente scomparsa – interpretata da Baldwin e Davis -, per spaventare la nuova famiglia che vive nella loro casa.

Secondo The Ankler, Keaton e Ryder, rispettivamente nei panni di Betelgeuse e Lydia Deetz, torneranno nel cast.

Le riprese dovrebbero iniziare entro la fine del 2022. Come riporta Deadline, tuttavia, il progetto è ancora in fase embrionale e la sceneggiatura non è stata ancora completata. Non è dato sapere se Burton tornerà alla regia per dirigere il nuovo film.

Sono stati molti i tentativi di produrre un sequel di «Beetlejuice». La più recente nel 2015, quando, dopo il completamento di uno script e la riconferma di Burton, Keaton e Ryder, il progetto fu prima accantonato e poi bocciato definitivamente dalla Warner Bros. nel 2019.

Brad ha fondato la Plan B con l’ex moglie Jennifer Aniston e Brad Grey nel 2001. Ora la società è gestita interamente da Pitt e ai due co-presidenti Dede Gardner e Jeremy Kleiner. La Plan B ha prodotto film di successo come «Moonlight», «Ad Astra» e «12 anni schiavo».

Covermedia