Spettacolo

Carlo Cracco: «Le ripetizioni mi annoiano»

CoverMedia

9.10.2017 - 16:39

Covermedia

(Cover) - IT Italian Stars - Carlo Cracco è pronto per dare una scossa alla nuova stagione di Hell’s Kitchen.

L’edizione italiana del programma guidato in Inghilterra da Gordon Ramsey ha preso il via il 3 ottobre su Sky Uno HD, con un ritmo che lo Chef assicura non prevede «tempi morti».

«Quest’anno abbiamo cambiato un po’ di ingranaggi, il ritmo del programma sarà più diretto, ci saranno pochi tempi morti e per riuscire a ottenere questo risultato è stato fondamentale l’aiuto di autori eccellenti che conoscono i segreti del mestiere», spiega Cracco a Grazia.

Il 52enne ha preso le redini del nuovo cooking show abbandonando dopo sei anni MasterChef Italia: reality di cui un po’ sentirà la mancanza.

«Mi mancheranno lo spirito goliardico, perché lì non dovevo giudicare chef di professione. A Hell’s Kitchen, invece, mi confronto con chi lavora nel settore e sento una maggiore responsabilità nel giudizio che do. Perdere non piace a nessuno e chi vince il programma porta a casa uno stage come “executive chef” del ristorante stellato JW Marriott Venice Resort Spa sull’Isola delle Rose a Venezia. La competizione è alta», commenta lo chef, aggiungendo: «Però non mi piacciono le ripetizioni, mi annoiano. Dopo tanti anni sentivo di non avere più molto da raccontare».

Cover Media

Tornare alla home page

CoverMedia