Con il brano «Immigrato»

Checco Zalone vince il David: «Se lo sapevo venivo»

Covermedia

12.5.2021 - 13:26

Checco Zalone
Checco Zalone

Con la canzone «Immigrato», scritta e interpretata personalmente per il suo film «Tolo, Tolo», l'attore, regista e musicista ha battuto anche Laura Pausini.

Covermedia

12.5.2021 - 13:26

Checco Zalone ha intascato il David di Donatello per la migliore canzone originale.

L'attore, regista e musicista si è aggiudicato il premio con il brano «Immigrato», scritto e interpretato personalmente per il suo film «Tolo, Tolo» – con cui ha battuto anche Laura Pausini.

«Se lo sapevo venivo», ha dichiarato Checco Zalone, vero nome Luca Medici, nell'accogliere la statuetta durante la diretta video di Rai 1. «I miei famigliari dormono, non gliene frega niente che ho vinto», ha aggiunto con malcelata ironia.

«Mi sono preparato poche parole – chiosa l'attore pugliese -. La solita cricca di sinistra che premia i soliti, no questo era il foglietto se perdevo. Grazie all’accademia per il riconoscimento meritocratico».

In nomination per il premio (l'anno scorso vinto da Diodato con «Che vita meravigliosa"), c'erano anche «Gli anni più belli» – Claudio Baglioni ("Gli anni più belli"), «Invisible» – La Tarma ("Volevo nascondermi"), «Miles Away» – Ginevra ("Non odiare") e appunto «Io sì (Seen)» di Laura Pausini, Diane Warren e Niccolò Agliardi per «La vita davanti a sé».

Covermedia