Cher: arrestato un uomo nella sua proprietà

CoverMedia

28.9.2018 - 13:12

Source: Covermedia

Il 23enne Donovan Ruiz è stato ammanettato nella mansion di Malibu della star: è accusato di aver venduto della droga a una persona, poi morta per overdose.

La mansion di Malibu di Cher è diventata “scena del crimine”, in seguito all’intervento della polizia e dei paramedici, che hanno risposto a una chiamata d’emergenza per un crimine legato allo spaccio di droga.

Fonti vicine alla polizia hanno dichiarato a TMZ come il Dipartimento dello Sceriffo della Contea di Ventura abbia ordinato una perquisizione nella proprietà in seguito a una segnalazione.

Gli agenti, una volta giunti sul luogo, hanno arrestato il 23enne Donovan Ruiz che avrebbe fornito della droga a un cittadino della contea, poi morto a causa di un’overdose, probabilmente provocata dalle sostanze acquistate dal pusher.

Ruiz viveva nella proprietà di Cher.

La cantante non si trovava nell’abitazione al momento del misfatto.

Cher infatti è al momento impegnata nello Here We Go Again Tour, partito da Auckland (Nuova Zelanda) il 21 settembre.

Dopo la tappa di Newcastle (Australia), la diva del pop mondiale sarà di scena a Brisbane stasera (28 settembre) e domani, prima delle date di ottobre a Melbourne, Adelaide, Perth, Wollongong e Sydney.

La star di «Mamma Mia! Ci risiamo» tornerà sul palco nel 2019 per la leg americana del suo on the road, annunciato alla veneranda età di 72 anni e a distanza di 4 anni dal Dressed to Kill Tour, poi saltato a causa di alcuni problemi di salute.

Il tour servirà all’iconica popstar per promuovere il suo nuovo album Dancing Queen, contenente una serie di cover degli ABBA.

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia