Chris Evans attacca Donald Trump per le accuse di frode elettorale

CoverMedia

6.11.2020 - 16:41

44th Toronto International Film Festival - Knives Out - Premiere Featuring: Chris Evans Where: Toronto, Canada When: 07 Sep 2019 Credit: Jaime Espinoza/WENN.com Featuring: Chris Evans Where: Toronto, Canada When: 07 Sep 2019 Credit: Jaime Espinoza/WENN.com
Source: Jaime Espinoza/WENN.com

L’attore ha paragonato il presidente degli Stati Uniti ad un «gabinetto».

Chris Evans ha contestato duramente le accuse di frode elettorale promosse dall’attuale presidente degli USA, Donald Trump.

Il leader americano è in corsa per il rinnovo del mandato contro l’avversario repubblicano Joe Biden, attualmente in vantaggio.

Per mantenere la sua egemonia politica, tuttavia, Trump sta fomentando i suoi elettori, minacciando il ricorso alla corte suprema in caso di vittoria dei repubblicani, millantando una famigerata "frode elettorale”, della quale però, non esistono prove concrete.

«Wow. Hey repubblicani, state ascoltando questa toilette che prende vita vomitare bugie totali sull'integrità del nostro processo democratico?», ha scritto Captain America sui social media, seguito dal co-protagonista del film «The Avengers» Mark Ruffalo.

«Non c'è un solo brandello di prova in tutto ciò che Trump sta affermando. Sono tutte bugie e non andrà da nessuna parte con i tribunali, ha perso tutte le cause tranne una perché non ha affermazioni credibili».

Anche la giornalista Maria Shriver ha twittato in difesa della democrazia.

«Quello che sta facendo il Presidente è sorprendente. Questo semina dubbi, confusione, sfiducia. Questo ci ferisce indipendentemente da come si è votato. Questo mina il nostro paese e tutte le persone rispettabili e laboriose che lavorano alle urne. Mi chiedo se c'è qualcuno che può parlare in modo sensato a @realDonaldTrump? C'è qualcuno che può spiegargli che milioni di persone hanno votato per lui? Qualcuno che gli dica di lasciare che il processo vada avanti invece di agire in questo modo?».

Diversi cantanti tra cui Kelly Rowland hanno infine speso parole di sfiducia per Trump, paragonandolo ad un ragazzino che fa i capricci.

«Stiamo guardando un ragazzo triste che non ottiene ciò che vuole, e sta facendo i capricci. E ora, sta cercando di costruire un caso. Come farai? Hai un piano per far causa all’America?».

Nonostante il diffuso malcontento, giovedì Biden ha esortato i suoi sostenitori ad essere pazienti durante il conteggio dei voti, dicendo: «Ho chiesto a tutti di mantenere la calma. A tutte le persone di mantenere la calma. Il processo sta funzionando. Il conteggio è in fase di completamento. E lo sapremo, molto presto».

Tornare alla home page

CoverMedia