Claudio Amendola: «I set non riapriranno subito. È una fake news»

CoverMedia

5.5.2020 - 13:15

Source: Covermedia

L’attore romano nega la notizia circolata in questi giorni, secondo cui, con l’implementazione della Fase 2, potranno ripartire anche le riprese cinematografiche.

L’ultima puntata di “Domenica In” ha avuto come ospite Claudio Amendola.

Durante il collegamento da casa, l’attore romano ha esordito affrontando un argomento circolato in questi giorni, secondo cui con l’implementazione della Fase 2 potranno ripartire anche le riprese cinematografiche.

«Non è vero. Sono stato contattato da decine di persone, da sindacati che sapevano che oggi sarei stato qui. Non ci sono le condizioni di sicurezza e stiamo ancora cercando di capire come tornare a lavoro», ha dichiarato Claudio Amendola parlando con Mara Venier.

«Nel nostro ambiente non c'è alcun ammortizzatore sociale e per questo si sta facendo di tutto per tutelare chi non ha reddito in questa fase delicata. Ci sono attori, e non parlo di noi 50 fortunati che possiamo permetterci di passare tempo senza lavorare, ma di tutti gli attori minori che non hanno modo di guadagnare. Da domani purtroppo non riparte nulla».

Amendola non è il primo ad affrontare lo spinoso argomento, anche Salvatore Esposito - protagonista di «Gomorra - La serie» - ha recentemente scritto un lungo post segnalando il problema.

«Siamo una categoria di piccoli privilegiati, ma ci sono tanti colleghi che fanno molta fatica - rincara Amendola -. Per la maggior parte fanno una vita dura, fatta di soddisfazioni ma anche di lunghissime attese, spesso vedi passare avanti delle persone. Quella dell'attore normale è una vita tosta, io ci tengo ad abbracciarli tutti e dico che io e molti altri come me siamo pronti a mettere a disposizione quello che possiamo».

Tornare alla home page

CoverMedia