Su Rete4

Torna l'appuntamento con «Confessione Reporter»

Covermedia

26.11.2022 - 13:01

Dal 26 novembre tornano in seconda serata le inchieste presentate dalla giornalista Stella Pende, a cura di Sandra Magliani.

Covermedia

26.11.2022 - 13:01

Questo fine settimana riprende l'appuntamento con «Confessione Reporter». Dal 26 novembre tornano infatti le inchieste presentate dalla giornalista Stella Pende, a cura di Sandra Magliani, la cui prima puntata sarà intitolata «La voce dei russi».

Come riporta il sito Mediaset, nell'episodio di apertura di «Confessione Reporter», la Pende ha raccolto le voci straziate di madri e fidanzate che hanno perso i propri cari in battaglia e gli elogi patriottici di chi invece crede in Putin e nelle sue scelte.

Un quadro da cui emerge un popolo diviso, dove gli intellettuali non approvano la guerra e il cittadino comune spesso tifa per l'operazione speciale.

Le puntate successive saranno «Mea Culpa», un'inchiesta ricca di voci, raccolte da Giulia Pezzolesi tra Roma e Napoli, dove si cerca di spiegare come possa accadere che un uomo di chiesa violi l'innocenza di un ragazzino, con testimonianze di vittime, ma anche di vescovi e prelati coraggiosi. Stella Pende, invece, è andata a Enna per raccontare il caso di Antonio, molestato quando aveva solo 11 anni.

Poi sarà il turno di «Iran senza veli» che vede protagoniste assolute le ragazze iraniane e la fierezza con la quale stanno affrontando il regime dei figli di Khomeini. La puntata è dedicata alla loro fame di libertà, con interviste a ragazze e donne che, dopo torture e minacce, hanno lasciato il proprio paese, ma non hanno perso la loro dignità; e infine de «I bari delle bare», dove grazie a una formidabile compagna social e non, i signori Taffo, proprietari di un'agenzia di pompe funebri, hanno sbaragliato la concorrenza puntando sull'ironia e sul coraggio. Stella Pende e Lella Volta sono andate nella loro sede, vicino a Roma, dove in vetrina campeggiano bare di ogni forma e invenzione. E dove la signora Taffo, in particolare, si occupa anche di pet funeral...

Covermedia