Contro l’insonnia i miracoli della musica

Covermedia

26.5.2021 - 17:58

Sonno

Gli esperti dei disturbi del sonno consigliano di ascoltare una playlist rilassante prima di andare a dormire.

Covermedia

26.5.2021 - 17:58

Mettere gli auricolari e ascoltare della musica rilassante a basso volume può essere una delle risposte al problema dell’insonnia.

Secondo un nuovo studio condotto presso il National Cheng Kung University Hospital di Taiwan, la musica con una determinata frequenza e un ritmo specifico può placare i disturbi del sonno e favorire il riposo delle (tantissime) persone che la notte hanno difficoltà ad addormentarsi.

La ricerca ha coinvolto 280 partecipanti over 60, ad alcuni dei quali è stato chiesto di ascoltare della musica rilassante, caratterizzata da circa 60-80 battiti al minuto. Secondo i risultati, alla fine dell’esperimento questi partecipanti avevano dormito meglio di chi aveva ascoltato una musica più ritmica.

I ricercatori sono convinti che anche ascoltare musica per 30 minuti o un’ora prima di andare a dormire possa avere un impatto positivo sulla qualità del riposo.

«La musica rilassante può migliorare il sonno poiché rallenta la nostra frequenza cardiaca e abbassa il livello di stress e ansia», spiegano gli autori della ricerca. «Abbiamo appreso anche che ascoltare questo tipo di musica per più di 4 settimane può migliorare ulteriormente la qualità del sonno».

Proviamo le app di meditazione come Calm o Insight Timer, che oltre ad offrire meditazioni guidate, forniscono agli utenti anche un’infinità di sessioni di musica rilassante e antistress.

La ricerca è stata pubblicata nella rivista scientifica Journal of the American Geriatrics Society.

Covermedia