Musica

DaBaby fuori dal Lollapalooza dopo i commenti omofobi

Covermedia

2.8.2021 - 09:30

Dababy

L’esibizione del rapper al festival di Chicago è stata cancellata, in seguito alle dichiarazioni offensive su HIV e omosessuali della scorsa settimana.

Covermedia

2.8.2021 - 09:30

DaBaby è sempre più nell’occhio del ciclone.

Dopo i commenti shock al Rolling Loud Festival di Miami, il rapper è stato escluso dal Lollapalooza, in programma al Grant Park di Chicago.

«Il Lollapalooza è stato fondato sulla base della diversità, dell’inclusività, del rispetto e dell’amore. Con queste idee nella mente, DaBaby non si esibirà stasera al Grant Park», si legge in una nota degli organizzatori.

DaBaby, Jonathan Kirk all’anagrafe, ha detto alla folla durante il suo set la scorsa settimana: «Se non ti sei presentato oggi con l’HIV, l’AIDS, o una di quelle malattie mortali a trasmissione sessuale, che ti faranno morire in due o tre settimane, allora alza l’accendino del tuo cellulare…», ha detto il rapper dal palco, facendo indignare la comunità LGBTQ, e non solo.

Dopo le dichiarazioni, molti artisti hanno preso le distanze dal cantante, tra cui Dua Lipa, Elton John e Madonna.

Inizialmente Baby ha reagito in modo arrogante agli attacchi, dicendo che ciò che succede nei suoi live è ad uso e consumo degli spettatori, invitando a non trarre conclusioni affrettate.

In un secondo momento ha condiviso la clip del brano «Givin’ What It’s Supposed To Give», nel quale fa riferimento alla questione con fare ironico.

Covermedia