Dai bagni alla privacy, rebus ripartenza a Hollywood

ANSA

19.4.2020 - 15:41

Source: ANSA

Assicurazioni, test, pasti, tutti i nodi per tornare a girare

ROMA, 19 APR – Assicurazioni, autocertificazioni, privacy, scene intime, bagni senza maniglie, cestini personalizzati, acqua in tetrapak e altro ancora. Mentre Steven Soderbegh guida il suo staff per trovare soluzioni per la ripartenza ad Hollywood, il sito specializzato Deadline ha raccolto le testimonianze di tanti addetti ai lavori, oltre a quella del governatore della California Gavin Newsom.

Soluzioni paradossali, quasi impossibili da realizzare per un ritorno alla produzione previsto, in una prospettiva ottimistica, per luglio-agosto, più realisticamente entro settembre.

Tra i punti chiave, le assicurazioni: è improbabile che coprano le produzioni per i casi di Covid-19 quando tutto ripartirà, dopo che i produttori di tutto il mondo hanno presentato richieste di risarcimento per svariati milioni di dollari di fronte al blocco forzato delle riprese. Quanto al casting, molto probabilmente tutti gli attori saranno tenuti a firmare una liberatoria per assicurare alle produzioni l'impegno a non rivalersi in caso di positività. Tutti gli attori saranno poi testati quotidianamente prima di accedere al set: i test rapidi sono l'opzione migliore. Ci sarà poi anche un controllo della temperatura e un addestramento all'igiene. (ANSA).

Tornare alla home page

ANSA