Daniel Craig: «James Bond donna? Sono contrario»

Covermedia

22.9.2021 - 09:30

Daniel Craig

«Dovrebbero esserci semplicemente ruoli migliori per le donne», ha detto l’attore, che sta per svestire i panni di 007.

Covermedia

22.9.2021 - 09:30

Daniel Craig è contrario all’idea di affidare a una donna il ruolo di James Bond.

L’attore lascerà il franchise dopo l’uscita tra qualche giorno di «No Time To Die», venticinquesimo capitolo della saga. Tra le tante ipotesi, è circolata l’idea di affidare a un’attrice la parte di Bond: una suggestione che non convince il protagonista degli ultimi cinque film sull’agente segreto più famoso del cinema.

Intervistato da Radio Times sull’argomento, Craig ha dichiarato: «La risposta è molto semplice. Dovrebbero semplicemente esserci parti migliori per le donne e per gli attori di colore. Perché una donna dovrebbe interpretare James Bond quando potrebbero esserci ottimi ruoli come James Bond, ma per una donna?».

Sondaggio
Andrete a vedere il nuovo film di James Bond?

Un attore di colore?

Dello stesso avviso anche la produttrice Barbara Broccoli, che affiderebbe la parte a un attore di colore, ma non a una donna.

Nell’intervista, Daniel ha poi commentato l’ingresso di Phoebe Waller-Bridge nel team di sceneggiatori. Tuttavia la presenza della star di «Fleabag» non è ricollegabile a un imminente «cambio di sesso» di Bond.

«Ha un umorismo diabolico. Questo film è permeato della sua influenza. Ha seguito quella fantastica linea di mantenerlo come un thriller ed essere molto divertente», ha condiviso. «Phoebe non è venuta per cambiare Bond. È venuta per ravvivarlo di sicuro, ma è una fan di Bond, non aveva intenzione di portarlo in una direzione diversa».

«No Time To Die» arriverà nelle sale il 30 settembre, dopo vari rinvii a causa della pandemia. Il resto del cast, nei ruoli principali, è composto da Lea Seydoux, Rami Malek e Ana de Armas.

Covermedia