Ed Sheeran: bagarini condannati per aver truffato i fan

CoverMedia

26.2.2020 - 13:12

Source: Covermedia

Peter Hunter e David Smith andranno in carcere per aver venduto a prezzi esorbitanti alcuni biglietti per concerti di Ed Sheeran, Adele e molti altri cantanti.

Due bagarini sono stati condannati per aver venduto a prezzi esorbitanti i biglietti per alcuni show di star come Ed Sheeran e Adele.

Peter Hunter e David Smith avevano acquistato grandi quantità di pass per dei concerti, incassando oltre 11 milioni di euro a spese dei fan.

Nella giornata di lunedì, 24 febbraio, il giudice Mushtaq Khokhar della Leeds Crown Court, Inghilterra, ha emesso le sentenze di condanna: quattro anni di carcere per Hunter e due e mezzo per Smith.

Come riporta BBC Yorkshire, i reati contestati sono frode e possesso o controllo di un articolo per fini fraudolenti.

I due, che sono una coppia sposata, avevano acquistato 750 biglietti per alcuni concerti di Sheeran. Il manager del cantante, Stuart Camp, in prima linea contro il fenomeno del secondary ticketing o bagarinaggio online, è riuscito a dimostrare che è stata chiesta la cifra shock di 7000 sterline (8370 euro) per una poltrona da appena 75 sterline (90 euro).

Lord Toby Harris, capo dell’organizzazione National Trading Standards, ha dichiarato in un comunicato: «Queste condanne rappresentano una pietra miliare nella lotta contro il bagarinaggio online che in modo fraudolento permette ad alcuni di acquistare e rivendere dei biglietti online a migliaia di vittime per riempirsi le tasche».

«Le sentenze di oggi sono un messaggio chiaro a chiunque pratichi il bagarinaggio online: si tratta di un crimine che viene punito con il carcere».

Hunter e Smith hanno utilizzato identità diverse e vari computer per acquistare i biglietti, rivendendoli a prezzi gonfiati su siti di secondary ticketing.

Gli inquirenti hanno trovato nelle loro case 112 carte di credito con 37 nominativi diversi.

Tornare alla home page

CoverMedia