Ed Sheeran: in beneficenza testi scritti a mano e mattoncini Lego

CoverMedia

23.10.2020 - 16:35

Ed Sheeran performs at Camden's Roundhouse as part of the award-winning mental health campaign #IAMWHOLE Music 4 Mental Health Featuring: Ed Sheeran Where: London, United Kingdom When: 18 Nov 2018 Credit: Neil Lupin/WENN Featuring: Ed Sheeran Where: London, United Kingdom When: 18 Nov 2018 Credit: Neil Lupin/WENN
Source: Neil Lupin/WENN

L'asta è aperta agli offerenti online fino all'8 novembre 2020.

I genitori di Ed Sheeran hanno messo all’asta i suoi testi scritti a mano e i vecchi mattoncini Lego.

L'asta Made In Suffolk Legacy è stata fondata da John e Imogen Sheeran per gli enti di beneficenza GeeWizz e Zest e - insieme a oggetti donati da altre celebrità - presenterà una serie di altri articoli inestimabili relativi alla carriera della popstar.

Fra i lotti provenienti da Ed ci sono i testi della sua hit “Perfect”, un poster autografato, un biglietto per il suo primo concerto in assoluto e un EP “You Need Me” del 2009.

Hanno contribuito all'asta anche alcuni famosi amici di Ed: David Walliams offre una collezione autografata dei suoi libri per bambini, e l'asso del calcio David Beckham una maglia vintage autografata dell'Inghilterra con il suo numero sette.

Per gli appassionati di musica sono disponibili anche la stampa fotografica “Beggars Banquet” dei Rolling Stones col relativo disco d’oro, così come il premio finale che Brian McFadden ha ricevuto con i Westlife.

La direzione di Atlantic Records U.K. offrirà un'esperienza lavorativa di una settimana a chi si intascherà il lotto. Il fortunato potrebbe anche avere la possibilità di partecipare al festival musicale Defected in Croazia.

Tra coloro che hanno anche contribuito all'asta - che comprende 220 lotti in totale - ci sono Richard Curtis, Damien Hirst e Peter Jackson. I fondi raccolti sosterranno bambini e giovani adulti con disabilità e malattie che limitano la vita nel Suffolk, in Inghilterra.

L'asta è aperta agli offerenti online fino all'8 novembre 2020.

Tornare alla home page

CoverMedia