Emmanuel Carrère ospite d'onore di «Visions du Réel»

mp, ats

11.1.2021 - 13:24

Emmanuel Carrère sarà l'ospite d'onore della prossima edizione del festival "Visions du Réel"
Keystone

Emmanuel Carrère sarà l'ospite d'onore della prossima edizione del Festival del film documentario «Visions du Réel» di Nyon (VD) in programma dal 15 al 25 aprile.

Per l'occasione lo scrittore, cineasta e scenarista francese riceverà il «Prix d'honneur», destinato ad un regista di rinomanza mondiale. L'omaggio prevede pure la presentazione del suo documentario «Retour à Kotelnitch».

La scelta di Emmanuel Carrère riflette l'ambizione del festival «di ampliare sempre e senza sosta l'esplorazione della nozione del reale, attraverso le forme e le incarnazioni, siano esse cinematografiche o letterarie», hanno spiegato oggi gli organizzatori in una nota.

Emmanuel Carrère, che figura attualmente tra gli scrittori francesi di maggior successo, ha scritto in particolare «L'Adversaire», «D'autres vies que la mienne», «Limonov», «Le Royaume» o di recente «Yoga». Per il cinema, oltre a «Retour à Kotelnitch», ha adattato il suo romanzo «La Moustache» e prossimamente uscirà «Le Quai de Ouistreham.»

«Sia nelle sue opere letterarie che nel suo approccio all'immagine e al cinema, persino di fiction, Carrère si interessa essenzialmente ai frammenti di vita, agli estratti di 'reale' (....) di cui si impossessa rivendicandone una posizione di testimone soggettivo», ha osservato Emilie Bujès, direttrice artistica di «Visions du Réel», citata nel comunicato.

Una prima

L'omaggio è organizzato in collaborazione con la Cineteca svizzera che presenterà film realizzati o scritti da Emmanuel Carrère. L'Ecole cantonale d'Art de Lausanne (ECAL), che è pure partner della manifestazione, co-animerà una masterclass dedicata al cineasta francese durante il festival.

Da notare infine che Emmanuel Carrère è il primo a vedersi attribuire il titolo di «Ospite d'onore» di «Visions du Réel». Finora il festival conferiva il premio «Maître du Réel», ribattezzato «Prix d'honneur» per questa 52esima edizione «in un intento di semplificazione e di apertura».

Durante l'ultima edizione della manifestazione, svoltasi online l'anno scorso a causa del coronavirus, l'onorificenza «Maître du Réel» era stata conferita a Claire Denis. Prima di lei erano stati ricompensati Werner Herzog, Claire Simon, Peter Greenaway, Alain Cavalier, Barbet Schroeder o Richard Dindo.

Tornare alla home page

mp, ats