Enrico Nigiotti: accusato di frode assicurativa si dichiara «estraneo ai fatti»

CoverMedia

19.6.2020 - 13:11

Source: Covermedia

Il cantante è indagato insieme ad altre 71 persone nell'inchiesta Triade Sicura condotta dalla compagnia dei carabinieri di Livorno.

Enrico Nigiotti è stato accusato di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione.

Come riporta Il Giornale, la vicenda giudiziaria coinvolge in tutto 82 persone, 10 arrestati e 72 indagati colpevoli di danneggiamento dei beni assicurati e mutilazione fraudolenta della propria persona.

In seguito alla diffusione della notizia sui media, il cantante di «Baciami adesso», che per ora risulta tra la lista degli indagati dalla Procura, ha voluto chiarire il suo punto di vista con un post pubblicato sui social, dichiarandosi estraneo ai fatti.

«Riguardo l'operazione Triade Sicura, che oltre me vede indagate altre 71 persone con una serie di sinistri stradali, attualmente non sono a conoscenza degli atti d'indagine, avendo saputo solo il titolo del reato per il quale si sta procedendo», esordisce Enrico Nigiotti nelle poche righe del post condiviso su Facebook.

Secondo il report de Il Corriere della Sera, il 33enne è indagato per sospetta falsificazione o alterazione (in concorso con altre persone), della documentazione sanitaria di un incidente stradale. Escamotage che gli ha fruttato un risarcimento più alto di ben 12mila euro del dovuto.

«Sono rimasto coinvolto un anno fa in un brutto incidente stradale nel quale ho rischiato la vita», commenta Nigiotti riferendosi all'accusa.

Concludendo: «Ho piena fiducia nella Magistratura e valuterò con il mio avvocato le iniziative da intraprendere a tutela della mia persona. Al momento posso solo dichiarare la mia estraneità a qualsiasi fatto di natura illecita, avendo sempre agito nel pieno rispetto della Legge».

Tornare alla home page

CoverMedia