Francesco Facchinetti preso a pugni da Conor McGregor

Covermedia

18.10.2021 - 11:11

Francesco Facchinetti

Il deejay ha pubblicato un video sul web dove mostra le sue ferite: l'artista marziale misto irlandese lo ha picchiato dopo aver invitato lui e sua moglie ad una festa.

Covermedia

18.10.2021 - 11:11

Francesco Facchinetti è stato aggredito e picchiato da Conor McGregor.

La notizia ha ormai fatto il giro del web, ed è stata direttamente riportata dal manager e deejay via social in seguito al violento scontro avuto col popolare fighter di MMA.

Il deejay ha pubblicato un video sul web dove mostra le sue ferite, e sostiene che l'artista marziale misto irlandese lo ha picchiato dopo aver invitato lui e sua moglie ad una festa.

«Sono stato aggredito senza una ragione proprio da Conor McGregor», ha dichiarato Francesco Facchinetti su Instagram.

«Non avrei mai pensato di vivere qualcosa del genere. Mi ha dato un pugno in bocca e mi ha spaccato il naso davanti a dieci testimoni, i suoi amici e le sue numerose guardie del corpo. Abbiamo parlato per più di due ore e ci eravamo anche divertiti insieme. Potevo starmene zitto e non dire niente a nessuno, ma siccome mi è andata bene e sono qui a raccontarlo, devo dire che quella persona è veramente violenta e pericolosa».

Facchinetti sporge denuncia

Secondo quanto riferito, non provocato, Conor gli ha tirato il pugno davanti ai testimoni.

«Mi sono beccato un cazzotto per niente. Quel pugno potrebbe andare a chiunque. I miei amici, mia moglie o altri amici. Ecco perché ho deciso di fare causa a Conor McGregor perché è una persona violenta e pericolosa...».

A testimoniare la violenza dell'accaduto c'era infatti anche Wilma Helena Faissol, moglie dell'involontario protagonista.

«Francesco è volato indietro, è caduto sul tavolo e poi a terra», racconta la moglie del deejay a TMZ. «La prima cosa a cui ho pensato è stata: "Stiamo scherzando? È uno spettacolo?". Poi sono rimasta paralizzata».

«Se lo vedi stai alla larga»

Wilma avverte quindi di stare alla larga da McGregor mentre è in vacanza in Italia.

«Resterà in Italia fino al 26 ottobre. Se lo vedi stai alla larga. Non avvicinarti e non chiedergli autografi perché è una persona instabile e pericolosa».

Una lunga fila di aggressioni

Conor ha fatto notizia anche per una rissa sul tappeto rosso agli MTV Video Music Awards a settembre, quando si è lanciato contro Machine Gun Kelly dopo che l'hitmaker avrebbe rifiutato di posare con lui per una foto.

Non è quindi al suo primo «incidente», anzi. Le cronache riportano di un alterco con un avventore di un pub di Dublino nel 2017, di un assalto a un bus al cui interno c'erano dei lottatori che avrebbero preso parte a un evento di arti marziali miste a Brooklyn, negli Stati Uniti nel 2018.

Un anno più tardi ha aggredito un fan e gli ha distrutto il cellulare, finendo così in cella, da cui è uscito pagando 12.000 dollari di cauzione. Poco dopo ha aggredito un anziano in un pub di Dublino reo di non aver accettato un bicchiere di whiskey offertogli dal lottatore. 

Nel settembre del 2020 è stato arrestato in Corsica con l'accusa di abusi sessuali su una ragazza. L'inchiesta è stata chiusa per mancanza di prove.

Covermedia