Frank Ocean, arriva la conferma: il fratello è morto in un incidente d’auto

CoverMedia

5.8.2020 - 16:35

TIME celebrates its TIME 100 issue of the 100 most influential people in the world gala at Frederick P. Rose Hall - Red Carpet Arrivals Featuring: Frank Ocean Where: New York, New York, United States When: 29 Apr 2014 Credit: Andres Otero/WENN.com Featuring: Frank Ocean Where: New York, New York, United States When: 29 Apr 2014 Credit: Andres Otero/WENN.com
Source: Andres Otero/WENN.com

Il coroner della contea di Ventura ne è certo: Ryan Breaux, alias Ryan Moore, è deceduto per ferite alla testa causate dalla collisione.

L’autopsia sul corpo del fratello di Frank Ocean ha stabilito le cause del decesso.

Come confermato dal coroner della contea di Ventura, California meridionale, Ryan Breaux, alias Ryan Moore, è deceduto per ferite alla testa causate da un corpo contundente dovute alla collisione con un veicolo a Thousand Oaks, in California domenica mattina.

Anche l'autista della Tesla, Ezekial Bishop, è rimasto ucciso nell'incidente.

L'auto si è scontrata contro un albero prima di prendere fuoco.

Breaux e Bishop sono stati dichiarati morti sul colpo.

Breaux era il fratello minore di Ocean, all’anagrafe Christopher Breaux.

Ocean aveva dedicato la canzone “Orion”, tratta dal mixtape Lonny Breaux del 2011, al suo fratellino invitandolo a non sprecare l’adolescenza.

«Ricordo quando nascesti, quanto ero contento, perché se non fosse andata come immaginavo, almeno avresti raddoppiato le possibilità. Non è questione di pressione, perché sei speciale, so che vuoi diventare velocemente grande e forte, ma non saltare un solo secondo (…). Prometti a tuo fratello maggiore una cosa, che non sprecherai tempo».

Ryan apparse anche nel brano “Futura Free", contenuto in "Blonde", che finiva proprio con una conversazione tra Ocean e il fratello all’epoca 11enne.

Tornare alla home page

CoverMedia