Spettacolo

George Michael: nuove rivelazioni in un documentario

CoverMedia

10.10.2017 - 13:11

Covermedia

(Cover) - IT Showbiz - 48 ore prima della sua tragica e improvvisa morte, George Michael aveva girato un documentario sulla sua vita per il network televisivo britannico Channel 4.

In attesa della trasmissione integrale, in programma il 16 ottobre, il canale ha rilasciato uno spezzone dell’intervista in cui l’ex leader degli Wham! si è aperto sul suo rapporto con l’ex fidanzato Anselmo Feleppa, morto in seguito a un’emorragia cerebrale, conseguenza dell’AIDS.

Il cantante sentiva di essere stato salvato da Dio, in un periodo in cui, poco prima del compagno, il cancro si era portato via anche la cara mamma.

«Sin dal primo momento in cui l’ho visto, ho capito che sarebbe stato parte della mia vita - ha detto Michael a proposito di Anselmo -. Tutto era cambiato. Ero felice come non lo ero mai stato nella mia vita. Anselmo era l’unico uomo che ero riuscito ad amare incondizionatamente. Era un impulsivo. Ho sentito immediatamente che con lui tutto era diverso».

«È ancora troppo difficile per me spiegare cosa significò per me essere riuscito a trovare un compagno in quella fase della mia vita. Un bellissimo compagno, una persona straordinaria».

Poi la drammatica diagnosi e la fine dei sogni: «Avevo il terrore di perderlo. Era il mio salvatore. Aveva cambiato la mia vita. Poi mia mamma morì di cancro. Io credo di essere stato raccolto da Dio. Stavo malissimo. Non avevo mai provato quel tipo di depressione».

«Stavo guarendo dalla perdita di mia madre e poi ho scoperto che stava per morire il mio fidanzato. Avevo continuamente paura della morte o paura della prossima persona che la vita mi avrebbe portato via».

Anselmo è morto nel 1993 a soli 33 anni.

Cover Media

Tornare alla home page

CoverMedia