Gwyneth Paltrow sul make-up: «Sono un maschiaccio»

CoverMedia

29.4.2020 - 16:35

Frederique Constant launch party in London Featuring: Gwyneth Paltrow Where: London, United Kingdom When: 21 Jun 2018 Credit: JRP/WENN
Source: JRP/WENN

L’attrice premio Oscar evita il maquillage nella vita di tutti i giorni e assicura: «Trucco per me significa lavoro».

Gwyneth Paltrow non è una fan del make-up.

Intervistata per The Beautiful Issue 2020 della rivista People, l’attrice premio Oscar si descrive come «un maschiaccio».

«Non sono mai stata una fan del make-up. Preferisco da sempre non truccarmi. Trucco per me significa lavoro», confessa Gwyneth Paltrow alla pubblicazione.

«Ho frequentato una scuola per sole ragazze e lì non mi sono mai imbellettata. Non dovevamo farci belle né vestirci bene per nessuno - commenta l’attrice e imprenditrice -. Durante le scuole medie e superiori, il beauty non è mai diventato parte della mia routine. Il vero motivo? Perché sono sempre stata un po’ maschiaccio. Mi piace la sensazione di avere una pelle pulita».

Nel corso dell’intervista, la star di «Avengers: Endgame» parla inoltre dei cambiamenti apportati negli ultimi anni agli standard di bellezza.

«Quando ero agli inizi della mia carriera, ci dicevano costantemente che la bellezza era fondamentalmente e che quella ideale rispecchiava la bambola Barbie. Per fortuna mia figlia Apple (nata dal matrimonio con l'ex marito Chris Martin), sta affrontando alla stessa età che avevo io un mondo completamente diverso», afferma la 47enne.

«Ho sempre pensato che questo sia il vero progresso. Se penso a me bambina nei primi anni Ottanta e agli esempi che ho ricevuto, ora è molto meglio. Diventando più inclusivi, vinciamo tutti».

Tornare alla home page

CoverMedia