«Vax Live»

Il Principe Harry e Jennifer Lopez al concerto per l'equità sui vaccini

SDA

3.5.2021 - 15:55

Il principe Harry ha partecipato assieme a Jennifer Lopez, Selena Gomez, Sean Penn, Ben Affleck e ad altre star della musica e del cinema a «Vax Live: The Concert To Reunite The World». Video messaggi anche da Joe Biden e dal Papa.

SDA

3.5.2021 - 15:55

L'evento di beneficenza, che si è volto ieri a Los Angeles, sarà trasmesso su Youtube l'8 maggio per sollecitare una più equa distribuzione dei vaccini anti-Covid.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha inviato un messaggio nel quale ha assicurato che gli Stati Uniti stanno «lavorando con i leader di tutto il mondo per condividere più vaccini e aumentare la produzione per assicurarsi che ogni paese abbia i vaccini di cui ha bisogno».

«Stasera, siamo solidali con i milioni di famiglie in tutta l'India, che stanno combattendo una seconda ondata devastante», ha detto il principe Harry, che è stato accolto con una standing ovation dal pubblico di migliaia di spettatori vaccinati.

«Il virus non rispetta i confini e l'accesso al vaccino non può essere determinato dalla geografia», ha aggiunto il secondogenito di Carlo e Diana, apparendo per la prima volta ad un importante evento pubblico in California da quando vi si è trasferito con la moglie Meghan Markle, in attesa di una bambina, che non era presente.

Saranno comperate più di 10 milioni di dosi

I Foo Fighters con Brian Johnson degli AC/DC hanno realizzato una versione di «Back in Black». «Non siamo ancora fuori pericolo... lavoriamo il più duramente possibile per arrivarci» ha detto Dave Grohl.

Gli organizzatori hanno affermato che l'evento ha superato il suo obiettivo di raccolta fondi per l'acquisto di 10 milioni di dosi di vaccino per i Paesi a basso e medio reddito, ricavando più di 53 milioni di dollari in donazioni da società e filantropi.

Tra i messaggi pre-registrati, oltre a quello del presidente Biden, Papa Francesco ha chiesto di «non dimenticare i più vulnerabili». Fra gli altri videomessaggi quelli del presidente francese Emmanuel Macron e il primo ministro canadese Justin Trudeau.

SDA