Spettacolo Idris Elba: «Quarantena finita, ma non posso tornare a casa»

CoverMedia

1.4.2020 - 11:12

Premiere Of Universal Pictures' "Fast & Furious Presents: Hobbs & Shaw"

Featuring: Idris Elba
Where: Hollywood, California, United States
When: 14 Jul 2019
Credit: FayesVision/WENN.com
Premiere Of Universal Pictures' "Fast & Furious Presents: Hobbs & Shaw" Featuring: Idris Elba Where: Hollywood, California, United States When: 14 Jul 2019 Credit: FayesVision/WENN.com
Source: FayesVision/WENN.com

L’attore britannico è guarito ma è costretto a restare nel New Mexico a causa dell’assenza di voli disponibili per il Regno Unito.

Idris Elba e la moglie hanno terminato il periodo di quarantena e possono considerarsi liberi dal Coronavirus.

Due settimane fa, l’attore, 47, aveva rivelato pubblicamente di essere risultato positivo al Covid-19, aggiornando di volta in volta i fan sulle sue condizioni di salute direttamente da una casa che aveva preso in affitto nel New Mexico, dove ha trascorso l’isolamento accanto alla moglie Sabrina Dhowre-Elba.

Purtroppo i due coniugi dovranno ancora rimanere a lungo nello stato americano, poiché, al momento, non sono disponibili dei voli per tornare nel Regno Unito.

«Hey gente, come va? Volevo darvi un piccolo aggiornamento sulla nostra condizione. Entrambi stiamo bene, continuiamo a essere asintomatici», ha scritto su Twitter. «Abbiamo passato il periodo di quarantena, ma siamo bloccati nel limbo. Non possiamo tornare a casa, quindi dobbiamo rimanere qui ancora per un po’. A parte ciò, stiamo bene e siamo felici che il peggio sia probabilmente alle spalle».

Idris potrebbe aver contratto il virus a Londra durante un evento benefico.

La scorsa settimana la star di Luther ha spiegato. «Pensavo che sarei andato incontro alla peggiore delle crisi d’asma, ma fortunatamente ne sono venuto fuori molto bene, e anche voi potete farlo».

L’attore ha scoperto di aver contratto il Covid-19 durante le riprese del nuovo film Netflix « The Harder They Fall», a Santa Fe.

Il set è stato immediatamente chiuso e le riprese rinviate a data da destinarsi.

Tornare alla home page

CoverMedia