Il bad boy della danza arriva in Italia

ANSA

3.2.2018 - 16:40

Polunin, inizio nuovo viaggio con spettacolo e film

MILANO, 3 FEB - A 19 anni è diventato primo ballerino del Royal Ballet di Londra e nei tre anni successivi Sergei Polunin si è guadagnato la fama di 'bad boy' per l'uso di droghe, i tatuaggi e le feste finché, all'apice del successo, ha abbandonato il corpo di ballo. La seconda parte della sua vita è iniziata nel 2013, quando ha interpretato il video di 'Take Me to Church' diretto da David La Chapelle, che ha avuto oltre 23 milioni di visualizzazioni. Aveva deciso di abbandonare la danza per fare l'attore, ma quell'esperienza lo ha riportato al balletto in un modo nuovo, "trasformato, più focalizzato. E' stato - racconta - l'inizio di un nuovo viaggio". Ora, dopo aver recitato in Assassinio sull'Orient Express, arriva in Italia (debutto al Regio di Parma) con lo spettacolo Satori e per presentare il documentario 'Dancer'. Ma il 28enne ucraino quest'anno sarà nelle sale con il thriller 'Red Sparrow', a fianco di Jennifer Lawrence, e 'The White Crow' di Ralph Fiennes.

Tornare alla home page

ANSA