Il presidente dell’Academy smentisce le accuse di molestie

CoverMedia

26.3.2018 - 13:11

Source: Covermedia

John Bailey rompe il silenzio in una nota dichiarandosi innocente.

Il presidente della Academy of Motion Picture Arts and Sciences si è dichiarato innocente dalle accuse di molestie sessuali.

John Bailey è finito nell’occhio del ciclone pochi giorni dopo la cerimonia di consegna degli Oscar in seguito ad alcune denunce, che hanno spinto gli ufficiali dell’Academy ad aprire un’indagine interna sui presunti comportamenti illeciti di cui si sarebbe reso colpevole il cineasta, eletto presidente la scorsa estate.

Tra gli episodi contestati, Bailey è stato accusato di aver toccato il fondoschiena a una donna su un set cinematografico circa 10 anni fa: per il 75enne si tratterebbe solamente di una strategia per «sporcare 50 anni di onorata carriera».

«Ho sempre trattato le donne con rispetto e non accetto di essere dipinto come uno di quegli uomini di cui si è parlato di recente», ha dichiarato Bailey in una nota affidata a Variety -. Sento mie le problematiche delle donne e mi sono sempre battuto per l’uguaglianza e la possibilità di accesso a questa professione da parte di tutti gli individui».

«Essendo a conoscenza dei fatti, mi aspetto che questa faccenda si chiuda poiché non ci sono le basi per agire contro di me», ha aggiunto nel suo sfogo.

John Bailey era alla presidenza dell’Academy da appena due mesi quando a Hollywood è esploso il caso Weinstein.

Nel commentare i numerosi abusi di cui si è macchiato l’ex boss della Miramax, Bailey invitava l’organizzazione a inserirsi in «una più grande iniziativa per definire standard di comportamenti per sostenere le donne e gli uomini più deboli, che potrebbero rischiare la loro carriera a causa della violazione dei principi etici su cui si fonda l’Academy».

Tornare alla home page

CoverMedia