Il «solo» di Claudio Bernardo in prima nazionale a Cagliari

ANSA

10.10.2020 - 20:44

Source: ANSA

«Béjart mi disse 'Il mondo ha bisogno di coreografi'»

CAGLIARI, 10 OTT – «Un instant dans la maison d'autrui»: è il nuovo spettacolo di Claudio Bernardo, in prima nazionale ieri a Cagliari per il FIND 38/ XXXVIII Festival Internazionale Nuova Danza firmato Maya Inc. In scena nel Giardino Sotto le Mura il danzatore e coreografo brasiliano rievoca l'incontro con Maurice Béjart, icona della danza del XX secolo. La pièce racconta tra parole, suoni e immagini il viaggio di un giovane artista dal Sud America all'Europa per seguire quello che sarebbe diventato il suo maestro: «L'ispirazione per questo 'solo' scaturisce da «Un instant dans la vie d'autrui», il libro di memorie di Maurice Béjart. Una lettura che mi ha segnato profondamente: non avevo ancora visto nessun lavoro di Béjart, ma mi ha impressionato questa maniera di cercare una filosofia e un'arte nella vita, come dimensione spirituale», sottolinea Claudio Bernardo. «Un instant dans la maison d'autrui» è un omaggio all'artista francese che con le sue creazioni, dalla «Symphonie pour un homme seul» a «Orphée», «Le Sacre du printemps» e il sensuale «Boléro», fino a «Zarathoustra» e l'ultimo «Grazie Gianni con amore» per la Scala, ha rivoluzionato la danza del Novecento. «Béjart è stato per me un padre e un maestro – afferma Bernardo – nello spettacolo ricordo la lettera che gli scrissi, l'incontro con lui, la scuola Mudra, il suo rigore, come una 'spada', la sensibilità e l'intuito: dopo aver visto la mia prima creazione, «Vita Nostra», mi disse 'Il mondo ha bisogno di coreografi'«. Da lì ha preso il via una carriera ricca di successi e riconoscimenti: vinto il primo premio a 22 anni, Claudio Bernardo ha fondato la compagnia As Palavras, per cui ha creato la sua «Trilogie», «L'Assaut des cieux», «Só20» e «Apoxyomenos», con tournées in Europa e nel mondo. (ANSA).

Tornare alla home page

ANSA