Roma

Jason Momoa scatta delle foto alla Cappella Sistina: è polemica

Covermedia

16.5.2022 - 09:31

Jason Momoa

L’attore criticato sui social per essersi immortalato nel luogo religioso.

Covermedia

16.5.2022 - 09:31

Jason Momoa si è scusato per avere scattato delle foto all’interno della Cappella Sistina.

L’attore si è recato a Città del Vaticano durante una pausa dalle riprese di «Fast & Furious 10», ultimo capitolo della saga d’azione.

Momoa ha postato su Instagram varie immagini di se stesso mentre ammirava gli affreschi di Michelangelo, nonostante ai visitatori non sia consentito scattare delle foto o girare video all’interno del luogo religioso.

Dopo essere stato criticato sui social, Jason ha postato un messaggio di scuse.

«Se vi è sembrato che non abbia rispettato la vostra cultura, non era mia intenzione», ha detto in un video. «Sono stato molto rispettoso e ho chiesto il permesso per qualcosa che ritenevo fosse possibile. Non farei nulla per disprezzare la cultura delle altre persone. Se l’ho fatto, mi scuso. Non era nelle mie intenzioni. Ho pagato per avere quel momento privato e ho fatto un’importante donazione alla chiesa. Vi amo, scusate se vi ho offeso».

«TI AMO ITALIA, che giorno meraviglioso per godersi ROMA», aveva scritto nel post originale.

Ad ogni modo, molti follower hanno ricordato come ai turisti sia vietato scattare delle foto all’interno della Cappella Sistina e in buona parte dei Musei Vaticani.

«Pensavo fosse proibito scattare foto alla Cappella Sistina. O almeno funzionava così fino a due settimane fa, quando ho fatto visita. Trovo sia stata una mancanza di rispetto», ha scritto un follower, mentre un altro ha aggiunto. «Una piccola parte di noi vorrebbe urlare quando vede che qualcuno tocca le opere d’arte».

Covermedia